venerdì 31 ottobre 2014 - ore: 13:44| 78 utenti online
 
 
giovedì 14 giugno 2012,
| Altri

Sassi contro la casa del magistrato Spiezia

 

Sassi contro la casa del magistrato Spiezia

MARIGLIANO - Sassi contro le vetrate dell’abitazione mariglianese del magistrato del consiglio di stato Lydia Orsola Spiezia. La donna magistrato, che ultimamente aveva denunciato anche una serie di abusi per la lottizzazione realizzata sulle ceneri di villa Attena, è stata oggetto dell’increscioso episodio. A denunciare l’accaduto sono stati alcuni commercianti della zona preoccupati per il pericolo, che si era venuto a creare a seguito dei vistosi frammenti di vetro rimasti ancora vicino alla finestre e che rischiavano di cadere mettendo a repentaglio l’incolumità dei passanti e degli stessi clienti degli esercizi commerciali circostanti.

Sul posto si sono recati i vigili urbani, il mar. Antonio Franzese e il vice brigadiere Angelo Perrone, che si sono attivati per risalire al proprietario: appunto la coraggiosa donna magistrato che vive a Roma. E’ stato subito disposto un sopralluogo, grazie alla collaborazione di una parente, che risiede a Scisciano e che è in possesso delle chiavi dell’appartamento, dimora del magistrato nelle sue visite in città. I vigili per evitare pericoli hanno provveduto a mettere in sicurezza le vetrate con del nastro adesivo. Due sono state le finestre bersagliate con i sassi. Si cerca adesso di capire se si sia trattato di una bravata o di un avvertimento nei confronti della donna.

Il 3 luglio di fronte al Tar si discuterà anche del ricorso presentato contro la sospensiva ottenuta dalla dottoressa Spiezia per la costruzione del mega fabbricato, al posto di villa Attena che fu rasa al suolo. Abbattimento documentato dal fotoreporter Maurizio Senza e dalla corrispondente de Il Mattino Anita Capasso che furono aggrediti e minacciati.

Secondo gli avvocati della donna magistrato sono stati commessi degli evidenti illeciti: la lottizzazione, infatti, non poteva usufruire dell’ampliamento previsto dal piano casa regionale del 35%, valido solo per ristrutturazioni e non per abbattimento e ricostruzione. Inoltre lo stato dei luoghi preesistente non sarebbe in linea con quanto dichiarato negli atti presentati al Comune di Marigliano. Non so se la sassaiola è riconducibile o meno al caso del palazzo Attena , ho saputo, però ,   che il geometra che si sta occupando della cosa ha avuto molte pressioni, affinché venga ritirata la denuncia , ha dichiarato la dott.ssa Spiezia. Saranno gli inquirenti a fare chiarezza sull’episodio e a stabilirne il movente.

Discuti l'Argomento sul Blog

 

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook