lunedì 22 dicembre 2014 - ore: 15:10| 110 utenti online
 
 
mercoledì 20 giugno 2012,
| Altri

Marigliano, le dimissioni e le amarezze del sindaco

 

Marigliano, le dimissioni e le amarezze del sindaco

MARIGLIANO - Giorni  bollenti quelli appena trascorsi per il  Sindaco Sodano che sorprende con una mossa inaspettata. Ieri mattina un fulmine a ciel sereno ha percosso l’intera cittadina : le dimissioni del Sindaco dopo 3 anni di mandato . Le motivazioni? Bersaglio di fuoco amico. Difatti dopo i continui attacchi che gli venivano dall’interno della sua stessa maggioranza e non ancora smaltito l’ultimo attacco del consigliere Raffaele Vacca in merito al Bilancio partecipato, il Primo Cittadino ha preferito dare una scossa alla mancanza di armonia ed entusiasmo, quegli stessi stimoli che l’hanno spinto ad inizio mandato e che senza di essi ha ritenuto impossibile andare avanti.

Sindaco come arriva ad una scelta così coraggiosa?
La mancanza di serenità e la mancanza di rispetto reciproco. Non è una scelta coraggiosa bensì una scelta naturale appurato il clima di ostilità venutosi a creare. Tutti avranno tempo per capire effettivamente il proprio ruolo, sia i consiglieri comunali sia gli assessori che la politica intera. Se non c’è fronte comune, non ci sono più i presupposti per azioni comuni, ed allora è meglio andare tutti a casa. Spero che si possa ora affrontare un momento di riflessione che serva a ristabilire gli equilibri .

In quale contesto l’ha maturata?
E’ un momento difficile per le amministrazioni e per la politica. Da tempo ci troviamo nell’occhio del ciclone tra difficoltà oggettive, spaccature interne e problematiche locali cui ogni giorno siamo chiamati a rispondere. Nonostante questo clima, di cose ne abbiam fatte, PUC, PIP , questione Cimitero e tanto altro. È già stato, inoltre, predisposto il Bilancio comunale e il piano triennale delle opere pubbliche per cui la mia decisione non arrecherà alcun danno alla città .

Come pensa di fare ora?
Penserò solo a riposarmi, mi darò qualche giorno , darò qualche giorno a coloro che ne hanno bisogno e poi cercheremo di capire. Ho voglia di spendermi ancora per la mia terra, ho voglia di terminare questo mandato e di continuare magari per il quinquennio successivo ma con un clima interno fatto di sinergia e coesione. Ho voglia di percorsi comuni,decisioni collegiali e di concretezza.

A tenere adesso le redini dell’Amministrazione sarà il vicesindaco Raffaele Coppola. Intanto il sindaco ha 20 giorni di tempo per capire il da farsi. Tutto adesso è nelle mani dei consiglieri di maggioranza, che se vogliono continuare ad amministrare la città devono cercare di trovare un’intesa con il primo cittadino.

Discuti l'Argomento sul Blog

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Nicola Riccio

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook