venerdì 21 novembre 2014 - ore: 19:53| 82 utenti online
 
 
venerdì 27 luglio 2012,
| Altri

Parco Pubblico, il vicesindaco Caprioli: facciamo presto

 

Parco Pubblico, il vicesindaco Caprioli: facciamo presto

 

POMIGLIANO D'ARCO - C’era una volta il progetto «Jessica». Ossia l’iniziale programma dell’amministrazione comunale per il Parco Pubblico intitolato a Giovanni Paolo II. Un progetto definitivamente messo da parte perché – come non accade quasi mai in altre realtà e come mai è accaduto in precedenza a Pomigliano d’Arco – gli amministratori hanno accolto le istanze dei cittadini e avviato, dietro loro sollecitazione, un percorso partecipato che nei mesi a venire disegnerà il futuro del parco urbano. «Abbiamo ufficialmente rinunciato al progetto iniziale – precisa il vicesindaco Caprioli, assessore all’Edilizia Pubblica e Privata della giunta guidata dal sindaco Lello Russo – e messo in campo un processo di partecipazione che nessuno vuol mettere in discussione, siamo anzi entusiasti di questa scelta.

Ma visti gli ultimi strascichi polemici seguiti alla riunione del 24 luglio scorso ed evidenziati in un resoconto del comitato parco pubblico, mi sento in dovere di fare alcune precisazioni, partendo da un assunto imprescindibile: non vogliamo alterare il processo partecipativo messo in campo. Insieme possiamo disegnare e auspicare un Parco Pubblico da sogno, ma senza soldi tutto ciò potrebbe restare, appunto, solo un sogno». Insomma nessun «Jessica 2», tantomeno alcuna volontà di inficiare il processo di partecipazione cominciato e ancora in itinere, ma solo la necessità di mettere su carta un indirizzo di riqualificazione della struttura per tentare di avere accesso ai fondi che potranno servire a realizzare quanto cittadini, comitato e amministrazione decideranno insieme. «Posso comprendere che nessuno si aspettava una nostra totale disponibilità, così come è effettivamente avvenuto – dice Caprioli – posso anche capire alcune posizioni dettate da ragioni elettorali in vista delle prossime elezioni politiche, ma chi ha a cuore il destino del Parco Pubblico e della nostra città non può e non deve cancellare, con sterili polemiche senza alcun fondamento, i rapporti che si sono creati e le visioni condivise».

 

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook