mercoledì 03 settembre 2014 - ore: 6:35| 72 utenti online
 
 
martedì 20 marzo 2012,
| Altri

Marigliano, il mistero del palazzetto dello sport

 

Marigliano, il mistero del palazzetto dello sport

 MARIGLIANO - È dal 2010 che il palazzetto dello sport è ufficiosamente pronto. È dal 2010 che viene aperto a singhiozzo. È dal 2010 che è ufficialmente chiuso. La sua prima ufficiale, fu pochi giorni prima della manifestazione del Napoli Club Marigliano per i suoi 40 anni dalla fondazione, grazie all’impegno del sindaco, con una sfilata di moda. Poi il 19 dicembre 2010, ci fu la grande manifestazione del Napoli Club Marigliano con oltre 800 presenze sugli spalti. E poi di nuovo chiuso.

Le Associazioni, più volte, hanno lamentato questo modus operandi delle Istituzioni. E ne hanno chiesto i motivi: mancavano le suppellettili e la sala medica: in tutto 15000 euro. In molte dichiarazioni, l’assessore Mariani annunciava l’apertura del palazzetto, poi la rimandava, alle attività sportive di tutte le Associazioni a  giorni, poi di mesi, e poi…

A distanza di due anni il palazzetto dello sport è ancora chiuso “ufficialmente”. “Ufficiosamente” in esso si disputano campionati ufficiali di basket , ma a “porte chiuse” . E si fanno progetti scolastici , sempre “ a porte chiuse”. E si riapre, è di pochi giorni fa l’evento, per un’altra grande occasione,  per una società l’ A.S.D. Academy Gym di Somma Vesuviana, per l’organizzazione di un grande incontro di ginnastica artistica, con una imponente partecipazione di società di tutto il sud d’Italia e di famiglie, che riempiono all’inverosimile la struttura.

Un grande mistero, insomma, avvolge il palazzetto da più di due anni, che apre e chiude a comando di qualcuno che rimane nell’ombra, per merito di questo certificato, che pubblichiamo in coda,  che viene esibito all'occorrenza. Eppure quel certificato  è un falso. Cioè, è incompleto.

Il responsabile dell’U.O.P.C. dell’AslNapoli 3 di Marigliano, Vincenzo Parrella, quando glielo mostriamo sorride: “Si è vero, ma se guarda bene sotto a quel documento non c’è la mia firma. Mi fu chiesto, in quella data, in occasione di una conferenza di servizi sull’utilizzo del sito di stoccaggio provvisorio dei rifiuti con il sindaco e l’ARPAC, di dare parere favorevole all’apertura del palazzetto. Dopo aver effettuato un sopralluogo, con il geometra responsabile del Comune e con gli esponenti elencati in quel documento, non lo firmai, perché mancavano il collaudo statico e il certificato antincendio: ho aspettato invano quei due documenti per quasi due anni. Da allora, una nuova richiesta mi è pervenuta il 16 febbraio 2012, in cui mi si chiedeva il parere igienico sanitario”.

Così come allora il responsabile al ramo della struttura sanitaria, Vincenzo Parrella, sulla base di questa nuova richiesta,  ha dato un parere favorevole condizionato all’acquisizione del certificato di agibilità , che comprende la 46/90, il collaudo statico, ecc, e il certificato di prevenzione incendi.  Che non ha ancora avuto.

L’assessore allo sport Michelangelo Mariani, intanto, in questi giorni,  ha incontrato le società sportive rassicurandole, nuovamente, che entro un anno la struttura sarà riaperta. Stando a quanto dichiarato dall’assessore, ci sarebbe il parere favorevole dei vigili del fuoco e pertanto adesso le società sportive sono state invitate a produrre la relativa documentazione agli organi sportivi federali di riferimento per poter disputare i diversi campionati, tra cui la pallavolo e la pallacanestro.

 

Discuti l'Argomento sul Blog

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook