domenica 23 novembre 2014 - ore: 9:21| 156 utenti online
 
 
giovedì 02 agosto 2012,
| Altri

Napoli in formissima

 

Napoli in formissima

NAPOLI - Prosegue la striscia positiva del Napoli in questo ciclo di amichevoli pre-campionato. Gli azzurri con la vittoria di ieri sono al quinto successo consecutivo in altrettante gare.
A deporre le armi al San Paolo stavolta è toccato ai francesi del Bordeaux, quinti nella passata stagione del campionato di Ligue1 .
La squadra di Mazzarri, apparsa un po’ affaticata nella prima frazione di gioco a causa dei pesanti carichi di lavoro della preparazione, ha mostrato due personalità differenti. Nel primo tempo ingessata e timorosa, ma anche cinica e concreta nel saper sfruttare l’unica occasione goal offertale dagli avversari. Nella ripresa fiera e decisa, assoluta padrona del campo, seppur con qualche leggerenza in fase difensiva negli ultimi minuti del match.
Ai punti, dunque, il primo tempo è tutto a favore degli ospiti. Il Bordeaux parte infatti col piglio della grande, e prende possesso del campo limitando il gioco del Napoli. I difensori francesi tengono distanti Pandev e Vargas, che appaiono spesso avulsi dalla manovra della squadra, e riescono a bloccare il proverbiale gioco sulle fasce di Mazzarri. In attacco il più pericoloso per la formazione d’oltrematica è senza dubbio Gouffran, che impegna De Sanctis in un paio di circostanze.

I partenopei vengono fuori lentamente, alla distanza. La prima vera occasione per gli azzurri capita sul piede di Vargas, che si smarca con un bel movimento, ma tira alto. Il vantaggio sopraggiunge a ridosso del fischio finale del primo tempo. Il Bordeaux perde un pallone a centrocampo e Dossena ne approfitta premiando il movimento di Vargas. Il cileno è scaltro nel vedere la sovrapposizione di Pandev e gli appoggia il pallone sul sinistro con delicatezza. L’esterno mancino del macedone è delizioso, e si infila all’angolino sinistro della porta di Carrasso.

La seconda frazione di gioco si sviluppa seguendo un copione decisamente diverso da quello del primo tempo. Gli azzurri sembrano controllare saldamente la partita. Appaiono concentrati e privi di quella pesantezza nelle gambe che li ingessava nella prima frazione. I francesi calano visibilmente e arretrano il baricentro scoprendo il fianco al contripiede del Napoli, che nel giro di pochi minuti ha due volte l’occasione di raddoppiare, prima con Dzemaili e poi con Vargas, entrambi lanciati a rete da un illuminante Pandev. Il 2 a 0 non tarda ad arrivare. A siglarlo è Maggio, che recupera palla in difesa, evita con un elegante sombrero un avversario e poi fa 80 metri di corsa prima di chiudere un trinagolo con Hamsik e battere a rete. Una gratificazione per l’esterno ex Sampdoria dopo la poco esaltante esperienza all’europeo.
Il doppio vantaggio di fatto ammazza il match. Gli azzurri si rilassano visibilmente e non affondano più il colpo, lasciandosi spesso travolgere dalle incursioni di Bellion e compagni che non trovano tuttavia un meritato goal della bandiera.
Gli azzurri si aggiudicano la MSC Cup e si avviano al prossimo test contro i portoghesi dello Sporting Braga a cui parteciperanno anche gli infortunati Inler e Insigne.

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook