mercoledì 23 aprile 2014 - ore: 19:04| 118 utenti online
 
 
sabato 16 giugno 2012,
| Altri

IL Giglio Sal 20_12 dedicato ai caduti di Nassiriya

 

IL Giglio Sal 20_12 dedicato ai caduti di Nassiriya

 Nola –   Tutto pronto per la Sagra dei Gigli edizione 2012. Questa sera avverrà il collaudo di quattro delle nove macchine a spalla, col l’alzata dei “gigli spogliati”.

In tale contesto il giglio del Salumiere ha posto in essere vari progetti tra i quali spicca, tra l’altro, l’intitolazione del proprio rivestimento ai 19 Caduti di Nassiriya. Mentre un annullo filatelico celebrativo delle Poste Italiane, da apporre sulle cartoline celebrative, richiameranno i filatelici di tutta Italia.  

Per la sera del 19 giugno prossimo, alla presenza delle autorità civili, religiose e militari, verranno commemorati i caduti alla presenza di alcuni congiunti, soprattutto Campani e per vicinanza i familiari di Tuccillo caduto in Afghanistan il 21 luglio 2011. Inoltre anche la canzone del giglio connessa all’alzata del 24 giugno prossimo parla dei valorosi caduti e s’intitola Infinita da Nola a Nassiriya.

La serata vedrà la partecipazione straordinaria di Don Luigi Merola, Presidente della Fondazione “ ‘a voce d’ ‘e creature” e dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme Delegazione di Nola San Paolino. Presenta Michele Sibilla Giornalista. La serata si concluderà con il concerto dei Parià.

Il rivestimento trae spunto dal concorso indetto dal Ministero della Difesa nell’anno 2005 per la realizzazione di un monumento in memoria dei caduti di Nassiriya da realizzare alle spalle dell’Altare della Patria in Roma.

Il nostro tema prevedeva la realizzazione di una statua bronzea. La statua risultava così composta: alla base veniva posta una sfera a simboleggiare il mondo squarciato da tutte le tragedie e le guerre A sua volta il globo veniva soprastato da un angelo che abbracciava 19 gigli, raffiguranti le anime dei caduti, con l’intento di avvicinarli al cielo. Il progetto arrivònelle prime tre posizioni. I Progettisti furono il Geom. Daniele Napolitano (germano dello scrivente) e il Cavaliere Ferdinando Napolitano.

La festa va verso la candidatura del riconoscimento UNESCO. L’analisi delle candidature della Festa dei Gigli di Nola è strumentale, quindi, alla comprensione delle dinamiche sintetizzate in quanto da oltre dieci anni, nella città campana, si discute sulla possibilità di richiedere un riconoscimento da parte dell’UNESCO e, al contempo, la comunità segue con attenzione l’evolversi delle categorie patrimoniali unescane reagendo di conseguenza.

Descrizione rivestimento giglio Salumiere 2012 (SAL 20_12)

Tema: I Caduti di Nassiriya

Postazione Giglio: alle spalle della statua di San Paolino in via Ottaviano Augusto – Nola.

Piedistallo: sarà composto da una sfera rappresentante il Mondo con una serie di fratture all’interno per rappresentare la tragedia che ha colpito l’intera umanità.

Nella roccia, a sinistra, vi sarà anche il logo del giglio SAL 20_12 che risulterà essere anche l’Acronimo di: Salute, Amore e Libertà, a destra invece saranno scolpiti i nomi dei 19 caduti italiani (12 carabinieri, 5 militari e 2 civili). Dalla sfera partiranno 19 fiori, gigli, rappresentanti i caduti, che abbracceranno la statua del Santo.

Primo pezzo: un Angelo sollevato dalle nuvole raccoglierà stringendoli tra le braccia i 19 gigli, rappresentanti i corrispondenti caduti, come se li avesse raccolti dalla Terra. All’interno dei singoli fiori dei led colorati lilla rappresenteranno le Anime degli eroi.

Secondo – terzo pezzo: i fiori raccolti dall’Angelo si intrecceranno fino ad unirsi in un unico fiore posto all’estremità del terzo pezzo.

Ultimi tre pezzi: dall’ultimo fiore partirà, centralmente al Giglio, una serie di led fino al Crocifisso.

I 19 fiori si uniranno dunque in un unico fiore dal quale si innalzeranno verso il Crocifisso le anime dei Caduti divenuti omaggio per il Cristo.

Il Giglio è un omaggio al sacrificio dei 19 caduti di Nassiriya e spazia sul tema del Terrorismo in generale.

La struttura del rivestimento sarà ricoperta da un telo di colore lilla e in rilievo vi sarà posto l’Angelo con i fiori secondo lo schema già descritto.

I progettisti sono il Geom. Daniele Napolitano ed il Cav. Nandù Napolitano.

 

 

 

 

 

 

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Mauro Romano

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook