martedì 29 luglio 2014 - ore: 16:45| 89 utenti online
 
 
mercoledì 06 giugno 2012,
| Altri

SEL area nolana in tre seminari in otto mesi

 

SEL area nolana in tre seminari in otto mesi

NOLA -  Il nodo territoriale del partito del di Nichi Vendola aveva scelto una strada lunga e ricca di appuntamenti per definire la propria strategia politica e la propria organizzazione: tre i seminari che hanno intervallato l’attività politica di questi ultimi otto mesi, ai quali hanno partecipato anche molte personalità di spicco, come Paolo Cacciari, teorico della Descrescita,  il già sindaco di Visciano Domenico Montanaro, Franco Manganelli Direttore dell’Istituto superiore di Scienze Religiose e il già presidente di Meridies Angelo Amato De Serpis.

 “Ogni congresso è un momento di organizzazione interna – osserva Guido De Carlo, membro del coordinamento di SEL -  e anche in questo caso non ci sarà eccezione alla regola, con l’elezione della prima segreteria del partito della sinistra nolana e la definizione dei gruppi di lavoro. Soprattutto, però, sarà un momento  per avviare una discussione aperta a tutte le forze vive del territorio nolano per inaugurare una nuova fase politica nuova. Vogliamo interloquire con tutti i cittadini e con quei soggetti – siano essi partiti, associazioni o sindacati – che immaginano un futuro diverso per il territorio nolano e vogliono impegnarsi per costruirlo concretamente, partendo dalla difesa del lavoro, delle fasce più deboli della popolazione, dalla cura del territorio e dei beni comuni.”

“Arriviamo alla conclusione del percorso a ridosso dell’estate, - rilancia Nicola Di Mauro - ma già prepariamo la ripresa di settembre, quando non sarà più possibile rimandare il lancio di un’offensiva larga e partecipata per riorganizzare il fronte dell’alternativa. La destra nolana al tempo della crisi mostra tutta la sua incapacità e inconcludenza, ma sappiamo che molti cittadini stentano a riconoscere un’alternativa credibile.

È in quest’ottica va letto lo slogan di quest’ultimo appuntamento “Organizzare la speranza”: noi vogliamo essere uno strumento a disposizione di quel processo di ricomposizione della sinistra sul territorio nolano e della sua riconnessione con la popolazione di questo territorio.

Nessuna boria di partito né idea di autosufficienza: non sarà un congresso dove ostentare sé stessi, ma un momento di partecipazione e di discussione con militanti, simpatizzanti e cittadini per fare una ricognizione della prima fase della nostra esperienza politica e provare a mettere a punto i temi e le proposte da cui ripartire”.

 

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Mauro Romano

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook