venerdì 19 dicembre 2014 - ore: 3:13| 40 utenti online
 
 
domenica 17 giugno 2012,
| Altri

Mariglianella , chieste le dimissioni del sindaco Di Maiolo Felice

 

Mariglianella , chieste le dimissioni del sindaco Di Maiolo Felice

MARIGLIANLLA - In riferimento all’articolo “Mariglianella: rendiconto di gestione 2011” vi invitiamo a pubblicare il nostro comunicato.
1. Non è stata approvata nessuna variante al Piano Regolatore. E’ stato approvato un maledetto pasticcio urbanistico che penalizza ulteriormente il territorio ed i proprietari degli stessi suoli interessati alle zone bianche. Ribadiamo che la variante al piano regolatore per essere approvata deve essere supportata, già a monte, dalla Valutazione Ambientale Strategica (VAS), dagli standard urbanistici, oltre che dall’applicazione della procedura prevista dalle vecchie e nuove leggi urbanistiche. Abbiamo altresì ribadito che Mariglianella ha bisogno come il pane di un nuovo strumento urbanistico e di un assessore al ramo competente.

2. Il Rendiconto di gestione che è risultato copiato da un altro comune, ha avuto il voto contrario dei consiglieri dell’opposizione in quanto mancavano elementi e certificazioni di spesa e, soprattutto, mancavano le certificazioni giustificative sulla presenza in bilancio dei residui attivi, molti dei quali riferiti a crediti maturati negli anni 1995 e seguenti. Non a caso il consigliere Iossa ha chiesto l’invio degli atti relativi al rendiconto finanziario alla Procura e alla Corte dei Conti.

3. E’ stata rivolta una legittima e civile critica politico-amminsitrativa all’operato, anzi, all’inefficienza del sindaco Di Maiolo, nonché alla gestione personalistica dell’amministrazione, alla sua strana concezione della legalità, con l’invito a dimettersi il più presto possibile per evitare che Mariglianella finisca col ridursi irrimediabilmente come l’Italia del governo Berlusconi. A fronte della nostra richiesta l’abbiamo invitato a fare un giro fra i cittadini per rendersi conto del malessere e del pessimo giudizio che danno al sindaco e alla giunta.

4. La consigliere Concetta Mattiello ha interrogato il sindaco chiedendo l’approvazione di un regolamento per dare vita al bilancio partecipato, e per allargare gli spazi di democrazia. Un bilancio davvero partecipato,innovativo nelle procedure e nella formulazione delle proposte, al posto del pacco che vogliono barattare . Ma è stato come rivolgersi ad un muro di gomma.

5. Alle nostre fondate critiche e alla richiesta di una conferenza comunale sullo sviluppo e per il lavoro, supportata da una ricerca socio economica della nostra realtà, e da una analisi sul disagio giovanile e lavoro femminile, il sindaco oltre ai pettegolezzi e ad abbassare ai minimi termini il livello culturale e politico del confronto,e per quali è stato richiamato all’ordine, non ha dato alcuna risposta, dimostrando per l’ennesima volta di essere privo di argomentazioni, di proposte, di sensibilità e, di fatto, impossibilitato a dimostrare il contrario della drammaticità, da noi esposta, fotografata e documentata, e che è sotto gli occhi di tutti.

I Consiglieri Comunali C.Mattiello -A. America – A. Iossa

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook