lunedì 24 novembre 2014 - ore: 8:54| 88 utenti online
 
 
lunedì 16 luglio 2012,
| Altri

Marigliano: incontro “Wi-Fi libero”

 

Marigliano: incontro “Wi-Fi libero”

MARIGLIANO - L’incontro pubblico sul “Wi-Fi libero” avvenuto il 30 Giugno nella Sala Consiliare del Comune, organizzato dal M5S Marigliano ha visto la partecipazione di numerose persone interessate al progetto. La dott.ssa Anita Capasso, moderatrice dell’incontro, ha illustrato la situazione locale sulla libertà di informazione, di come essa viene spesso ostacolata per fatti riguardanti la città talvolta con episodi di violenza fisica, o querele volte ad intimidire chi cerca di fare libera informazione, infatti, molti retroscena che riguardano la città vengono nascosti.

Giulio Alessio Raia ha spiegando la necessità di incontrare persone interessate al M5S in un luogo pubblico per affrontare il tema del “Wi-Fi libero”, personalmente si è avvicinato al M5S durante la battaglia per i referendum sull’acqua pubblica susseguiti poi da vari tentativi di organizzare il M5S anche a Marigliano. Occorre un modo per coinvolgere le persone nelle decisioni politiche attraverso una democrazia partecipativa diretta che utilizza tra i vari strumenti la rete internet. Intenzione del M5S è quella di portare a conoscenza dei cittadini ogni decisione politica attraverso la rete così da rendere partecipi ognuno, è quindi forte la necessità di diffondere internet come un bene comune.

Nazareno Buonincontri ha illustrato, attraverso una presentazione, la classifica mondiale per libertà di informazione in cui l’Italia è posizionata al 61° posto preceduta da alcuni Paesi africani; ciò è dovuto, a problematiche di vario tipo come il tentativo di far passare la legge bavaglio o di censurare internet senza consultare la giustizia. Inoltre il conflitto d’interessi tra politica e televisione, il finanziamento pubblico ai giornali di partito, completano il quadro di un’informazione falsata e pilotata. Rimangono pochi esempi di informazione libera attraverso la rete internet che fortunatamente rimane ancora un luogo in cui le informazioni viaggiano liberamente.

Luigi Di Maio sul progetto “wi-fi libero” realizzato a Pomigliano d’Arco, ha spiegato come a distanza di un anno dall’installazione del primo hot spot abbiano raggiunto 10 punti wi-fi nella città, riuscendo a coprire le aree pubbliche maggiormente interessate dall’afflusso di persone. Piero Disogra di Generazione Libera, ha spiegato in che modo è possibile rendere il wi-fi libero e gratuito per tutti, attraverso l’installazione di hot spot che trasmettono il segnale wi-fi all’esterno dei locali di una qualsiasi attività commerciale, nel momento in cui si effettua la prima connessione ci si identifica con il proprio numero di cellulare e gli esercenti sono liberati da ogni responsabilità su eventuali atti illeciti sulla rete.

Al termine dell’incontro ognuno dei partecipanti ha avuto la possibilità di esprimersi liberamente prendendo la parola per chiarire dubbi ed esprimere ulteriori idee sullo sviluppo della città. Il MoVimento Cinque Stelle Marigliano ha individuato le varie aree pubbliche della città ove si pensa possano essere installati gli hot sport, nelle quali è maggiore il ritrovo di persone. Chi deciderà di condividere la connessione del proprio locale avrà la possibilità di far comparire il proprio logo al momento dell’accesso al wi-fi, comunicando che la connessione viene offerta liberamente grazie alla loro attività. Esercizi commerciali interessati all’iniziativa possono contattare direttamente il MoVimento Cinque Stelle Marigliano via email: mov5stellemarigliano@gmail.com

MoVimento Cinque Stelle Marigliano

Vedi tutti gli articoli di questo autore - Redazione

 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook