giovedì 28 agosto 2014 - ore: 17:05| 118 utenti online
 
 

Il “vorrei della mia terra” di Germano Arianna

"Vorrei essere il migliore amico di quel politico corrotto. Del professore che non spiega. Del poliziotto che si vende. Raccogliere rumenta e bruciarla come i sogni di ogni nolano che non molla."

Il “vorrei della mia terra” di Germano Arianna

Vorrei avere un cuore così grande, da riempire questo buco di città. Congiungere i miei giorni, coi colori delle strade di periferia. Dove nasce un fiore, che nessuno cura ... e alla fine muore ! Vorrei essere il fotografo più conosciuto al mondo. Scattare della mia terra e raccontare di tutto quello che nasconde. Di tutto quello, che solo chi vive qua, sa. Vorrei avere la forza per combattere una guerra a chi la mia terr...
leggi tutto l'articolo »

 

Taurano, l’arte dei murales, fresca e fantasiosa, intrisa di creatività ed ironia, diventa arredo urbano

Taurano, l’arte dei murales, fresca e fantasiosa, intrisa di creatività ed ironia, diventa arredo urbano

Per il terzo anno consecutivo, attraverso il progetto “Portici d’Autore”, l’amministrazione comunale di Taurano prosegue nella sua opera di riqualificazione urbana dei “supportici”. Quest’anno, nell’ambito del cartellone “Echi d’Estate” sono stati realizzati altri due murales. Il primo in Via Remondini; il secondo a conclusione di via Trivio. A realizzarli due maestri del genere...
leggi tutto l'articolo »

 

Antologia della V edizione del premio nazionale "Io Esisto!"

"Escursus nella pubblicazione che invitiamo a leggere per la validità del progetto della l’U.I.L.D.M – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare - sezione di Ottaviano."

Antologia della V edizione del premio nazionale 'Io Esisto!'

“Io esisto! … e non farei rumore se tu mi ascoltassi …”. Nel prezioso quanto significativo slogan che rappresenta l’U.I.L.D.M – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare - tutto l’orgoglio, la disperazione e la speranza di chi vive nella “disabilità e non nella diversità” ed è costretto a chiedere a gran voce attenzione, interessamento, una parola, uno sguardo &hell...
leggi tutto l'articolo »

 

Nisida: progetto "Liberi di Ridere"

"Dove il disagio sociale è molto forte, si cerca di trovare una strada “altra” per entrare in comunicazione e relazionarsi con il disagio. “LIBERI DI RIDERE”, è un tentativo di sperimentare una comunicazione empatica all’interno di un istituzione totale quale è IPM di Nisida."

Nisida: progetto 'Liberi di Ridere'

Un laboratorio di evasione che si basa su la Gelotologia, e fornisce una metodologia ed una tecnica per sdrammatizzare le situazioni stressanti, per far emergere stati emozionali positivi, abbassando le tensioni “dannose”. L’umorismo e la comicità rappresentano un’opportunità per ribaltare le situazioni problematiche, ansiogene o angosciose, e il gioco creativo mette alla prova il senso della realtà,...
leggi tutto l'articolo »

 

Taurano, martedì 12 agosto p.v., una nuova pubblicazione sulla Congrega dell’Assunta

"“La Confraternita dell’Assunta, perduta, ritrovata e condivisa”, nuovo saggio storico, curato dal prof. Giuseppe Buonfiglio e prodotto dall’Associazione Incredible07 in collaborazione col comune e la parrocchia di Taurano."

Taurano, martedì 12 agosto p.v., una nuova pubblicazione sulla Congrega dell’Assunta

Martedì 12 agosto p.v., con inizio alle ore 18,30 verrà presentata a Taurano nella Chiesa dell’Assunta, sita alla piazzetta delle Fontane, nell’ambito dell’Estate tauranese, la pubblicazione “La Confraternita dell’Assunta, perduta, ritrovata e condivisa”, curata dal prof. Giuseppe Buonfiglio e prodotta dall’Associazione Incredible07 in collaborazione col comune e la parrocchia di Taurano. ...
leggi tutto l'articolo »

 

Italia: ancora storie di dis-umanità

"Cosa succede oggi al mondo? la d.ssa in psichiatria Teresa Petrarca nota che famiglie intere, al limite dell'instabilità umorale, decidono di arrestare la loro esistenza, come se tutti fossero diventati ciechi, sordi, spinti da un pc che dice passare al programma successivo ... e alle persone? ... improvvisamente comunicano tra loro senza più guardarsi negli occhi, senza ascoltarsi col cuore, scambiandosi dis-umanità."

Italia: ancora storie di dis-umanità

Il cambiamento avviene nel nostro piccolo microcosmo. Se non ce la faremo a credere di poter superare lo stordimento cronico di un Paese, che ci vuole svegli solo come un registratore di dati incasellati, allora sarà davvero tutto inutile: moriremo fulminati da un cortocircuito. L'Italia è diventato uno psicofarmaco dove la psicosi è stata indotta da anni di mancate connessioni tra le persone-tra quelli che ci hanno fat...
leggi tutto l'articolo »

 
Pagine totali: 176 - sei a pagina 1 - vai a pagina - -
 
MARIGLIANO.net

Questo è il blog di MARIGLIANO.net su cui puoi lasciare il tuo commento

Visita il blog di MARIGLIANO.net

Segui i nostri video sul canale YouTube di MARIGLIANO.net

Seguici su YouTube

Segui i nostri post su Twitter per essere sempre aggiornato

Seguici su Twitter

Diventa fan della nostra pagina su Facebook

Diventa fan su Facebook