News / Economia
  • Obiettivo Insegnante : apre a San Vitaliano un info point di GILDA

    Obiettivo Insegnante : apre a San Vitaliano un info point di GILDA

    AGRO NOLANO MARIGLIANESE – Precariato e Graduatorie , mobilità , supporto alle RSU e consulenza generale. I quesiti ed interrogativi del mondo degli insegnanti troveranno finalmente nuove risposte grazie all’apertura di un punto informazioni targato Federazione Gilda Unams. . L’ Help Desk si appoggerà alla Rossi School di via Ludovico Ariosto, 70 – San Vitalia...

    Leggi tutto
  • Banche , da 100 euro a 40 centesimi : investimenti bruciati e crisi degli istituti. Ecco le eccezioni

    Banche , da 100 euro a 40 centesimi : investimenti bruciati e crisi degli istituti. Ecco le eccezioni

    Se investi 100, ora ti toccano 0,4 euro. Un pugno di sabbia . Considerato che il sistema bancario nella nostra società è fondamentale cinghia di trasmissione della crescita avendo un ruolo, previsto dalla costituzione di tutela del risparmio art. 47, è giusto segnalare la preoccupante valutazione del sistema bancario italiano che oggi paralizza l’investitore . Lo ha sottolineato anche LaRepub...

    Leggi tutto
  • Elezioni Napoli, sarà ballottaggio De Magistris-Lettieri

    Elezioni Napoli, sarà ballottaggio De Magistris-Lettieri

    NAPOLI - A Napoli saranno l'attuale sindaco Luigi De Magistris (42,1%) e Gianni Lettieri (24,1%), sostenuto da liste civiche e da Forza Italia, a confrontarsi nel ballottaggio del 19 giugno. Dalla corsa forse resta fuori la Valente (Pd) nonostante Matteo Renzi in persona sia venuto a Napoli a chiudere la sua campagna elettorale, penalizzata sicuramente dalle velenose polemiche interne al Pd dopo ...

    Leggi tutto
  • Cerchi lavoro a Marigliano?!?

    Ecco le offerte per te!

    Cerchi lavoro a Marigliano?!?

    Sei un mariglianese alla ricerca di un impiego? Non vuoi lasciare il tuo paese? Il programma garanzia giovani ti offre un contratto di tirocinio, della durata di sei mesi,come addetto alla gestione degli acquisti. Dovrai supportare le attività amministrative occupandoti dell’approvvigionamento di merci e materiali; dovrai eseguire riscontri fra le giacenze del magazzino e gli standa...

    Leggi tutto
  • Cerchi lavoro?!?

    Offerte di lavoro in provincia di Napoli

    Cerchi lavoro?!?

    Se sei alla ricerca di un lavoro, non puoi perdere le nuove offerte presenti sul territorio campano! Sei Laureato in Economia ed ancora non hai trovato un’occupazione? Alora non puoi perdere l’offerta di lavoro promossa dalla Wyser – la societa' internazionale di Gi Group – che si occupa di ricerca e selezione di middle e senior management specializzato. L’offe...

    Leggi tutto
  • La Campania a favore dell’occupazione

    Arlas: Agenzia per il lavoro e l’istruzione

    La Campania a favore dell’occupazione

    La piaga della disoccupazione attanaglia il mezzogiorno italiano ed in particolare la Campania e l’interland napoletano.   Per far fronte alla drammatica situazione dell’inoccupazione territoriale nasce l’agenzia per il lavoro e l’istruzione Arlas istituita con l’art.2 della L.R. 7/2010. Ai sensi dell’art. 2, comma 2, lettera b, della L.R. n. 11/2012 ...

    Leggi tutto
  • Disoccupazione: la grande chimera dei lavoratori!

    Ritardo nei pagamenti

    Disoccupazione: la grande chimera dei lavoratori!

    Il decreto legislativo 4 marzo 2015 ha introdotto una nuova indennità di disoccupazione in sostituzione delle AspI e mini AspI. Sorellastra delle prime due la NASPI fa capolino e sovverte il sistema di calcolo previgente causando non pochi problemi di gestione e lavorazione delle domande da parte degli uffici INPS che hanno dovuto adottare nuove procedure di calcolo e rispettare nuovi requ...

    Leggi tutto
  • Perché il Sud non è figlio di un Dio minore

    Alcuni parlano di ladrocinio perpetrato, io penso invece che sia stato un deliberato abbandono, soprattutto nel passato, quando si poteva ancora scegliere se restare e tentare di cambiare o semplicemente fuggire portando via il meglio che si poteva.

    Perché il Sud non è figlio di un Dio minore

    Sono giorni di acceso, ennesimo, dibattito sul Mezzogiorno, scatenato dai dati del rapporto Svimez, con i quali si certifica, in sostanza, il definitivo tracollo nel baratro del sottosviluppo di un'area fondamentale per il paese, abitata da circa 20 milioni di persone, con un potenziale economico, turistico, agricolo e culturale inespresso, che da solo rappresenta la migliore occasione di ril...

    Leggi tutto
  • L’Italian Jobs Act

    Se si parla di lavoro in Italia è inevitabile accendere fibrillazioni e sentimenti contrastanti, siamo ancora vittime di un passato fatto di opposte ideologie e di finti moralismi che troppo spesso da ogni lato, vengono sbandierati in difesa di un interesse comune che si realizza in particolarismi utili alla protezione della poltrona di turno che sia politica, sindacale o datoriale e, che continua a foraggiare uno spreco immenso di tempo e di denaro che si traduce in questo paese in un tasso di disoccupazione del 13%, che tra i giovani raggiunge la cifra mostruosa del 43%.

    L’Italian Jobs Act

    Se si parla di lavoro in Italia è inevitabile accendere fibrillazioni e sentimenti contrastanti, siamo ancora vittime di un passato fatto di opposte ideologie e di finti moralismi che troppo spesso da ogni lato, vengono sbandierati in difesa di un interesse comune che si realizza in particolarismi utili alla protezione della poltrona di turno che sia politica, sindacale o datoriale e, che c...

    Leggi tutto
  • Pomigliano, pugni e calci alle suppellettili del Comune

    Russo: «Faremo decorrere il diritto di proprietà per chi non paga il canone di locazione e le tasse, questa situazione di illegalità non può gravare su tutti gli altri cittadini onesti».

    Pomigliano, pugni e calci alle suppellettili del Comune

    POMIGLIANO D'ARCO -  Il sindaco di Pomigliano D’Arco denuncia alcuni esponenti della delegazione del Parco Partenope ricevuti ieri in municipio. L’Amministrazione Comunale, nel quadro di un ulteriore tentativo di instaurare una civile collaborazione amministrativa con i residenti del Parco Partenope, , su richiesta di un consigliere di opposizione, ha ricevuto ieri una delegazion...

    Leggi tutto
  • Quanto vale un italiano ?

    L’Italia ha aderito tramite l’Istat al progetto Human Capital dell’ OCSE

    Quanto vale un italiano ?

     L’Italia ha aderito tramite l’Istat al progetto Human Capital dell’ OCSE che indirizza verso una strategia basata su definizioni e assunzioni comparabili a livello internazionale del capitale umano (C.U.) per valutare la capacità di una società di produrre i beni e servizi necessari a soddisfare i propri bisogni che chiaramente dipendono dalla quantità,...

    Leggi tutto
  • Rinnovo CCNL settore credito

    Al primo posto la difesa della contrattazione nazionale

    Rinnovo CCNL settore credito

    Per Unità Sindacale Falcri-Silcea la difesa ed il rilancio dell’istituto del Contratto Nazionale e la salvaguardia della contrattazione di secondo livello vengono prima di qualsiasi altro argomento che verrà messo in discussione al tavolo delle trattative che impegnerà, nei prossimi mesi, ABI e Sindacati. La contrattazione prenderà avvio il 3 marzo prossimo con i...

    Leggi tutto
  • I benefici 'netti' dell'Euro

    Buone notizie per l’Italia, lo “spead” è disceso sotto i 200 punti base

    I benefici 'netti' dell'Euro

     Il 2014 inizia con buone notizie per l’Italia, lo “spead” che ha terrorizzato i nostri sogni per quasi tre anni è finalmente disceso sotto i 200 punti base e che grazie all’ avvio dell’Unione Bancaria e a breve del nuovo Parlamento e della nuova Commissione con le prossime elezioni di Aprile/Giugno, potrebbe inaugurare una nuova stagione, dove le riforme ...

    Leggi tutto
  • Natale 2013 diventiamo l'inchiostro nella penna che scrive il nostro destino

    Ho incontrato e vissuto, per piccolo e stravagante caso, spesso in palazzi anonimi, il paradosso di chi aveva creato bolle di realtà dove si produce innovazione, lavoro, cluster di giovani speranze. Ho trovato due persone che si amano, tanto splendidamente pazze da accudire due bambini di pochi mesi e strapparli alla miseria e al degrado scommettendo sull'amore e non sui tanti rischiosi cambiamenti che hanno affrontato e ancora affronteranno. Ho riabbracciato qualche amico che ha preferito la sua amata e terribile terra ad una carriera splendida ma lontana dalle sue radici. Ho poi osservato la nascita e anche la morte di molte iniziative, ma soprattutto la volontà e la forza di chi, continuando a crederci, non si ritiene sconfitto ed insiste nel tentativo di creare il suo futuro. 


    Natale 2013 diventiamo l'inchiostro nella penna che scrive il nostro destino

    Le vigilie sono sempre periodi strani. Mi capita, ormai puntualmente, di vivere questi giorni con una particolare intensità emotiva, tanto da azzerare ogni tentativo maldestro di mantenere un certo distacco per poter meglio digerire eventi e avvenimenti che mi hanno accompagnato a un’occasione  come il Natale, di consueto fatidica per tirare un po’ di somme.

Pe...

    Leggi tutto
  • L'importante non è quando usciremo dalla crisi, ma come...

    Più volte, negli ultimi giorni, ho letto ed ascoltato interventi dei nostri rappresentanti di Governo, associazioni e centri studi, in cui si e' annunciata, in qualche caso persino con numeri alla mano, la prossima uscita dalla crisi del paese, col ritorno, nei primi mesi del 2014, ad una piccola crescita del Pil, piu' o meno tra lo 0,5% e lo 0,7% E' tutto vero? Si', o quasi, ma in ogni caso manca il dato più importante di tutti : “il come” si possa arrivare a questa ripresa.

    L'importante non è quando usciremo dalla crisi, ma come...

    Più volte, negli ultimi giorni, ho letto ed ascoltato interventi dei nostri rappresentanti di Governo, associazioni e centri studi, in cui si e' annunciata, in qualche caso persino con numeri alla mano, la prossima uscita dalla crisi del paese, col ritorno, nei primi mesi del 2014, ad una piccola crescita del Pil, piu' o meno tra lo 0,5% e lo 0,7% E' tutto vero? Si', o quasi, ma in ogni ca...

    Leggi tutto
  • Quanto ci costa non fare la differenziata ?

    Fare poco e male la Raccolta Differenziata comporta molte perdite. Ma quanto gravi? A questa domanda, almeno dal punto di vista economico, ha dato recentemente una risposta il Centro Studi di Althesys, che ha stimato in 422 milioni di euro i costi per il mancato riciclo dei rifiuti durante il 2012 nelle sole regioni Campania, Lazio e Sicilia. Una bella cifra, direi.

    Quanto ci costa non fare la differenziata ?

     Fare poco e male la Raccolta Differenziata comporta molte perdite. Ma quanto gravi? A questa domanda, almeno dal punto di vista economico, ha dato recentemente una risposta il Centro Studi di Althesys, che ha stimato in 422 milioni di euro i costi per il mancato riciclo dei rifiuti durante il 2012 nelle sole regioni Campania, Lazio e Sicilia. Una bella cifra, direi.  Chiaramente questo...

    Leggi tutto
  • In Italia il deficit più importante è quello ecologico

    Ma attenzione. Il debito economico non è l’unico fattore del quale dovremmo preoccuparci. Anzi. Forse tra le nostre ansie, ma soprattutto tra i nostri propositi positivi, ci sarebbe da selezionare e, di conseguenza affrontare molto velocemente, il problema del capitale “ecologico” che stiamo sperperando. E che, al contrario del debito monetario, non possiamo certo recuperare.

    In Italia il deficit più importante è quello ecologico

     Premessa. Il debito pubblico Italiano rappresenta oggi un fardello che ormai ha superato i 2.000 miliardi di euro e incide sul Pil nella misura di circa il 130%. E nonostante le tante promesse di questo o di quel Governo (ormai faccio fatica a portare il conto), lo stesso continua ad aumentare e dunque ad arrestare lo sviluppo del nostro Paese, che qualche decennio fa scelse proprio la strad...

    Leggi tutto
  • Moneta, merce o arma?

    "Datemi il potere di emettere e gestire la moneta di una nazione, e me ne infischio di chi fa le leggi''. Come afferma Pietro Dragone, sembrerebbe la frase di qualche mostro uscito da un film di Steven Spielberg, ma in realtà a dire queste parole fu Mayer von Rothschild, capostipite della dinastia che nel corso della storia, e ancora oggi, influenza il sistema bancario internazionale.

    Moneta, merce o arma?

    A distanza di circa trecento anni Rothschild già sapeva che il denaro sarebbe stato lo strumento che avrebbe ricattato interi popoli e reso schiavi gli stati. Fu con l' Unità d' Italia che la ricchezza del suo casato crebbe in modo vertiginoso. Cavour, infatti, fu finanziato dalla casata Rothschild, che potè pagare ( con un alto interesse si intende) solo dopo aver conquistato...

    Leggi tutto