Cultura / Storia
  • Tavolo di coordinamento per il progetto europeo 'Longobard ways across Europe' a Pernosano.

    A cura dell’Associazione Longobardia e del Comitato regionale campano dei Gruppi Archeologici d’Italia

    Tavolo di coordinamento per il progetto europeo 'Longobard ways across Europe' a Pernosano.

    Longobard ways across Europe: incontro dopo incontro, continua il suo percorso, assumendo sempre maggiore consistenza; il progetto dell'itinerario europeo che vede Monza Comune capofila e Longobardia, organo operativo, è patrocinato, da vari e diversificati Enti, nazionali e locali; con la collaborazione di università, enti e musei italiani, punta a realizzare un percorso lungo l&r...

    Leggi tutto
  • Carnevale a Palma Campania : tra Scugnizzi, Monelli e Gaudenti, attese 100.000 persone. Obiettivo Unesco

    Le “Quadriglie” rappresentano l’elemento distintivo di questa tradizionale manifestazione che affonda le proprie radici nel carnevale napoletano del 1700. Si tratta di formazioni folcloristiche composte dai cosiddetti “quadrigliati”, tutti vestiti con bellissimi costumi e maschere curatissime, realizzati in base ad un tema prescelto. Le "Quadriglie” si esibiscono disponendosi a “cerchio”nelle postazioni prestabilite, ed eseguendo il “Canzoniere” accompagnate da una fanfara.

    Carnevale a Palma Campania : tra Scugnizzi, Monelli e Gaudenti, attese 100.000  persone. Obiettivo Unesco

    PALMA CAMPANIA – “Sarà un Carnevale che stupirà tutti – afferma il presidente della Fondazione, Franco Sorrentino, affiancato nel suo lavoro dai consiglieri Donato Vuolo, Claudio Ferrara, Angelo Martino, e dal direttore artistico, Lorenzo Maffia – un evento che segnerà il connubio perfetto tra tradizione e innovazione”. Mancano ormai poche ore al...

    Leggi tutto
  • San Vitaliano, Se Questo è un Uomo

    il GAD celebra il Giorno della Memoria, portando in scena

    San Vitaliano, Se Questo è un Uomo

    SAN  VITALIANO – Rastrellamenti nazisti, viaggi nei carri bestiame, sfruttamento e annientamento nei campi di sterminio, testimonianze di sopravvissuti che raccontano un orrore che mai più dovrà ripetersi. “ Coinvolgente momento, denso di impegno civile, dispiegato fra la scena artistica e la vita reale di San Vitaliano, rammemorante la Shoah”. Questo il commento del sociologo Anton...

    Leggi tutto
  • Marigliano, il Convento

    Marigliano, il Convento

    MARIGLIANO - La fondazione del convento risale al XV secolo. Per interessamento del Conte Alberico Carafa fu restaurato e concesso ai Frati Minori Osservanti nel 1499. In quel tempo le celle dei frati, il refettorio, l’oratorio si aprivano intorno al peristilio del Chiostro (un gioiello dell’architettura quattrocentesca che conserva intatta la sua bellezza), sormontato da un colonnato...

    Leggi tutto
  • Marigliano, la Chiesa della SS.Pietà e S.Lazzaro

    Marigliano, la Chiesa 
della SS.Pietà e S.Lazzaro

    MARIGLIANO - Nel Seicento a Napoli e nella provincia il sentimento religioso era assai diffuso soprattutto nelle classi popolari. Si trattava di una religiosità improntata per lo più al piacere, alla paura e alla meraviglia prioritaria rispetto ai bisogni dell’uomo che provava piacere nella sua familiarità col divino. Anche la beneficenza era una forma di investimen...

    Leggi tutto
  • Marigliano, il Campanile

    Marigliano, il Campanile

    MARIGLIANO - Rasente alla chiesa dell’Annunziata s’eleva il Campanile la cui “struttura, scrive Mons. Mautone, benchè sente di un’architettura di decadenza e di poco buon gusto, pure in ogni età lo è stato non solo dai transitanti per questa via consolare oggetto di ammirazione, ma anche di speciale simpatia pei Naturali. E’ adesso distribu...

    Leggi tutto
  • Marigliano, l'Annunziata

    Marigliano, l'Annunziata

    MARIGLIANO - Nel 1882 si abbattè la parete che separava la Collegiata dall’Annunziata formando cosi di due una sola chiesa. L’Annunziata, tuttavia, ha una sua storia come Congrega di carità la cui istituzione risale all’epoca angioina. Allora si costituirono pie unioni laicali di fedeli, raccolte sotto il patrocinio dell’Annunziata A.G.P., con lo scopo di cura...

    Leggi tutto
  • Marigliano, La Collegiata

    La Chiesa Santa Maria delle Grazie

    Marigliano, La Collegiata

    La Chiesa S.Maria delle Grazie “da semplice parrocchia qual era nella sua origine (XII secolo) per domanda e datazione di Alberico Carafa, signore e feudatario di questa terra, nel 1494 fu elevata a Collegiata curata dalla S. Sede, sotto il pontificato di Alessandro VI”. (3). La collegiata godette, inoltre, di benefici e privilegi. I canonici, infatti, esigevano le decime della gabell...

    Leggi tutto
  • Marigliano, la Chiesa del Sacramento

    Marigliano, la Chiesa del Sacramento

    MARIGLIANO - Annessa al Monastero i monaci di Montevergine edificarono alla fine del 1500 la Chiesa del Sacramento. Nel 1684 costruirono il piccolo campanile da parte dell’altare maggiore presso la cupola, dove venne aperto un passaggio per poter suonare le campane anche di notte. La chiesa, in stile barocco, è a una sola navata con stucchi, abside balaustrata e cantoria del Sette...

    Leggi tutto
  • Marigliano, il Monastero Santa Maria delle Grazie

    Marigliano, il Monastero Santa Maria delle Grazie

    MARIGLIANO - S. Guglielmo nacque a Vercelli intorno al 1085. Giovanissimo si recò a S.Giacomo di Compostella. Al ritorno, dopo aver superato svariate peripezie, nel 1118 salì sul monte Partenio dove costruì una chiesa e delle celle per coloro che chiedevano di unirsi a lui. Il 1126 fu l’anno della nascita degli eremiti di Montevergine o monaci Verginiani, confluiti poi n...

    Leggi tutto
  • Marigliano, il Convento e la Chiesa delle Monache

    Marigliano, il Convento e la Chiesa delle Monache

    Nel decumano di Via G.Bruno, stretto e umido, sta il Convento delle “monache”, abbandonato dal 1980. Ospitò dall’epoca del vicereame le Carmelitane, le Mantellate, i Gesuiti, le Suore d’Ivrea e la scuola “Verna”, nei cui banchi generazioni di mariglianesi hanno appreso i primi rudimenti del sapere. L’edificio nel corso degli anni è stato sot...

    Leggi tutto
  • Marigliano, il Castello Ducale

    Marigliano, il Castello Ducale

    MARIGLIANO - Il Castello, che risale al XII secolo, ospita le Suore di Carità che lo rilevarono nel 1935 da Giulio Mastrilli, ultimo Duca di Marigliano. Nonostante gli interventi e i rimaneggiamenti subiti nel corso dei secoli, esso conserva la sua mole, le terrazze porticate, i saloni, la cappella, le scuderie, la barriera daziale, il doppio fossato con i ponti, i bastioni interni, le fer...

    Leggi tutto
  • MARIGLIANO: LA CHIESA DELLA TRINITÀ O SAN BIAGIO

    MARIGLIANO: LA CHIESA DELLA TRINITÀ O SAN BIAGIO

    MARIGLIANO -  Fa angolo con l'omonima via la Chiesa della Trinità o S.Biagio. Le sue origini sono antiche. Nel 1500 vi teneva il patronato la Famiglia De Ruggiero. Dalla numerazione dei fuochi del 1522 sappiamo che Gesuè De Ruggiero, nato a Marigliano nella seconda metà del 1400, nobilitò e arricchì la sua casata. Fu infatti Maggiordomo di Isabella d'Ar...

    Leggi tutto
  • MARIGLIANO, I MONUMENTI: IL CENTRO STORICO

    MARIGLIANO, I MONUMENTI: IL CENTRO STORICO

    MARIGLIANO - In un passato non lontano il centro antico era il cuore della vita sociale e commerciale della città. Nei vicoli, i "bassi", con cui il sole è avaro, contenevano famiglie numerose di gente semplice che vivevano di lavoro e si accontentavano di poco. Nelle calde serate estive il vicinato si univa in crocchio fuori i "bassi" per respirare. Tra una fe...

    Leggi tutto
  • LA STORIA: LA RIVOLTA DELLE PATATE

    LA STORIA: LA RIVOLTA DELLE PATATE

    MARIGLIANO - La fine degli anni Cinquanta fu segnata dalla "rivolta delle patate" che portò Marigliano alla ribalta nazionale. Lunedì 8 giugno 1959, dalle prime ore del mattino, Piazza Municipio e Piazza Roma erano occupate dalle baracche e dai "puosti" del mercato, che allora non aveva una propria sede. Capannelli di persone discutevano animatamente della crisi a...

    Leggi tutto
  • 'PANE NERO' A MARIGLIANO

    'PANE NERO' A MARIGLIANO

    Il secondo conflitto mondiale prostrò Napoli e le città della Campania. Marigliano mangiò "pane nero"; pianse i suoi morti; attese invano il ritorno dei figli dispersi; implorò S.Sebastiano nei ricoveri di fortuna; fu ferita nel corpo e mortificata. Dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 la ferocia nazista imperversava dovunque. A Nola si ebbe forse il &q...

    Leggi tutto
  • RESISTENZA: LO SBARCO A SALERNO RACCONTATO DA A. CARUCCI, TESTIMONE DEGLI AVVENIMENTI

    RESISTENZA: LO SBARCO A SALERNO  RACCONTATO DA A. CARUCCI, TESTIMONE DEGLI AVVENIMENTI

    "Verso le 21 una grande detonazione getta la città in un cupo terrore: sulle banchine del porto saltano in aria i depositi di munizioni e i Magazzini Generali. Un'alta colonna di fuoco e di fumo sale verso il cielo stellato. Alcuni civili, che sono presso la zona portuale, sono travolti ed uccisi dall'esplosione. Nel cielo per lunghe ore si ode il rombo dei motori di invisibili aerei. Dai monti so...

    Leggi tutto
  • MARIGLIANO IN 'CAMICIA NERA'

    MARIGLIANO IN  'CAMICIA NERA'

    Il fascismo, almeno fino e non oltre il delitto Matteotti, non incontrò forti resistenze soprattutto per la struttura socio-politica della nostra zona dove funzionavano i mazzieri di Paolo Greco. "L'assetto frammentario e parcellizzato della campagna rendeva difficile la costruzione delle leghe contadine per la netta prevalenza di fittavoli e di piccoli proprietari che i padroni terrie...

    Leggi tutto