Casamarciano, emergenza rifiuti Stir di Tufino: convocato summit in Comune.

Mariacarmen Fiorenza

Convocato summit in comune. NO sito di compostaggio

CASAMARCIANO - Il comune di Casamarciano risponde a voce grossa all'ipotesi di realizzazione di un impianto di compostaggio di natura aerobica nello Stir di Tufino, convocando venerdì 10 gennaio 2020 alle ore 18 un summit presso la propria aula consiliare.

L'incontro, la cui convocazione è sottoscritta da Nicola Annicchiaro, consigliere comunale di Casamarciano e responsabile della frazione Schiava, verterà sulla nuova emergenza rifiuti, scoppiata all'indomani della decisione di prendere in considerazione la possibilità di installare nello Stir di Tufino un impianto di compostaggio di natura aerobica.

Convocati i residenti,  le associazioni ambientaliste e i sindaci dell'area interessata.

IL RISCHIO: l'impianto aerobico comprometterebbe la salute, già vacillante, della nostra terra, martoriata, per esempio,  dalle conseguenze di una scorretta raccolta differenziata, sempre e solo millantata, mai correttamente realizzata.

Spiega il sindaco di Casamarciano Andrea Manzi e presidente dell'Ato3 Campania:

"Comprendo l'importanza dei siti di compostaggio ma è opportuno verificare prima lo stato ambientale in cui realizzarli e credo che attualmete lo Stir di Tufino non sia in grado di accogliere questo tipo di impianto considerate le condizioni in cui già opera con una serie di problematiche strutturali causate da una raccolta dei rifiuti per nulla corretta da parte di Napoli che continua a sversare qui in modo approssimtivo e, il cattivo odore, ne è un'evidente testimonianza".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Mariacarmen Fiorenza >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250