Vesuviano, brucia rifiuti in un terreno: arrestato un 55enne

Redazione

SANT’ANASTASIA -  Mentre  percorrevano  la statale 162, nel corso di servizi di contrasto ai roghi di rifiuti, i carabinieri della stazione forestale di Marigliano, agli ordini del comandante Alessandro Cavallo,  hanno notato una colonna di fumo che invadeva la carreggiata.

I militari, oltrepassato il guardrail, hanno raggiunto il terreno da cui proveniva il fumo ed hanno accertato la presenza di un rogo ancora in corso: stavano bruciando divani, sedili di auto, plastiche, mobili e scarti edili.

Sul posto c’era ancora il responsabile, A.C., 55enne del luogo, intento a governare il fuoco,  che subito è  stato arrestato per combustione illecita di rifiuti e getto pericoloso di cose. Il 55enne sarà giudicato a breve con rito direttissimo.

I carabinieri hanno sequestrato l’area interessata dalle fiamme, un accendino e due bottiglie di plastica contenenti liquido infiammabile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore