Casalnuovo, interdittive antimafia: stop alle imprese funebri che operano sul territorio

Redazione

Notificate questa mattina due ordinanze di divieto di prosecuzione delle attività funebri.

CASALNUOVO - Cinque provvedimenti antimafia nei confronti di altrettante società e agenzie di Pomigliano d'Arco e Casalnuovo, operanti nel settore dei servizi funebri, sulla base degli accertamenti condotti dall'Arma dei Carabinieri e dell'attività del «Gruppo Ispettivo Antimafia» sono stati emessi oggi dalla Prefettura di Napoli.

 

“L’applicazione dei nostri protocolli di legalità ci ha consentito di agire tempestivamente sulla vicenda che riguarda l’attività di alcune pompe funebri che operano sul nostro territorio e quello di Pomigliano – ha dichiarato il sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia - Questa mattina infatti abbiamo già provveduto a notificare a due ditte funebri il divieto di prosecuzione delle loro attività. Una delle due società, inoltre, aveva già smesso di operare da diversi giorni sul territorio casalnuovese”.

 Le ditte in questione sono state raggiunte da provvedimenti antimafia da parte della Prefettura di Napoli, sulla base degli accertamenti condotti dall'Arma dei Carabinieri e dell'attività del «Gruppo Ispettivo Antimafia» nell’abito delle attività di prevenzione antimafia.

 

 Proprio questa mattina i vigili urbani della città di Casalnuovo hanno provveduto a notificare le ordinanze di divieto di prosecuzione delle attività funebri alle ditte operanti sul territorio casalnuovese. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250