Marigliano: i lavori iniziano ma non hanno fine

Ilenia Papilio

MARIGLIANO -  La città da un po' di tempo è un cantiere aperto. Sono  molte le zone coinvolte dai lavori,  soprattutto in periferia.

Nel tratto finale di via San Francesco, è affisso ad un albero un cartello di divieto di sosta per lavori in corso e  indica la data di apertura del cantiere:  30 aprile.

I lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dei marciapiedi,  che dovrebbero interessare il tratto di strada  che si estende fino al ponte di via San Francesco, sembravano iniziati nel migliore dei modi, eppure, dopo una prima fase, si sono improvvisamente arrestati. I  residenti lasciati nel completo disagio e in una sorta di cantiere perenne, non ci stanno. E si lamentano.

Episodio ancora più eclatante è quello che interessa il tratto di via Nuova del Bosco,  nei pressi del passaggio a livello in disuso. I lavori di allargamento del tratto stradale sono fermi da mesi ormai: a quanto pare a causa di lungaggini burocratiche.

 I cittadini anche qui sono in fermento  e si  chiedono: “Quali sono le ragioni che fanno iniziare i lavori nella nostra città, con tutte le migliori intenzioni,  e poi si protraggono per un tanto tempo? In questo modo non  lievitano i costi per il Comune e quindi per i cittadini?”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Ilenia Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore