San Vitaliano, allarme PM10: centinaia di sforamenti dal 2015 a oggi ogni anno

Redazione

SAN VITALIANO - È allarme pm10 nell’area nolana. Lo evidenzia il Comitato Spontaneo “Respiriamo Pulito” di Roccarainola.

Allo stato, l’inquinamento atmosferico da Polveri Sottili (PM10) nell’area nolana – rilevato dalla centralina (“stazione” o “postazione”) di San Vitaliano presente nella  Scuola Marconi  è il seguente:

Anno 2015 : sforamento dei limiti di legge 127 su 35 ammessi dalla norma

Anno 2016: sforamento dei limiti di legge   78 su 35 ammessi dalla norma

Anno 2017:  sforamento dei limiti di legge 104 su 35 ammessi dalla norma

Anno 2018:  sforamento dei limiti di legge 122 su 35 ammessi dalla norma

 Anno 2019: 13 sforamenti nei primi 21 giorni dell’anno, di cui 6 consecutivi (dal 16 al 21 gennaio).

 

 Non abbiamo evidenza .-  affermano  dal Comitato Spontaneo “Respiriamo Pulito”e dall’ Associazione Italiana Medici Per L’Ambiente ,  Sub-Sezione provinciale “Nola-Acerra”,- dell’adozione di provvedimenti ad hoc adottati dalle Autorità competenti a partire dall’anno 2016".

Per cui invitano,   con una nota inviata anche all’ARPAC , all’assessore all’Ambiente Bonavitacola della  Regione Campania, all’ASL NA3 SUD,  al sindaco De Magistris, al Prefetto di Napoli e al ministro Sergio Costa,  tutti i sindaci della zona nolana –vesuviana ad assumere idonei provvedimenti a tutela della salute pubblica, come per legge.

 

 Chiedono , inoltre, all’ARPAC di comunicare eventuali errori, omissioni, imprecisioni, integrazioni, ecc. funzionali ad una rigorosa oggettività dei dati esposti, rilevati dal sito www.arpacampania.it/aria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore