M5S, Agrimonda: tornano i miasmi. Accelerare con la bonifica.

Anita Capasso

Audizione su Agrimonda: rispettare cronoprogramma

MARIGLIANO - MARIGLIANELLA - I consiglieri regionali Muscarà e Saiello a margine di un’audizione in Commissione Ambiente: “Telo impermeabile staccato e nessun monitoraggio da due anni. A rischio la salute dei residenti”

“A un quarto di secolo dall’incendio che distrusse il deposito di fitofarmaci di Agrimonda e dopo sei anni di battaglie e atti in Consiglio regionale, siamo costretti a invocare nuovamente un intervento tempestivo della Regione a causa di emissioni pericolose e nauseabonde che sono tornate a saturare l’aria attorno al sito.

Un perimetro nel cuore di due quartieri popolosi, al confine tra i comuni di Marigliano e di Mariglianella, dove i residenti sono costretti ancora una volta a vivere barricati in casa, sebbene gli interventi annunciati negli ultimi anni avrebbero dovuto già mettere la parola fine a una delle più temibili bombe ecologiche degli ultimi decenni in Campania”.

Così i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Maria Muscarà e Gennaro Saiello, a epilogo di un’audizione in Commissione regionale Ambiente. 

“Il telo predisposto per impermeabilizzare il terreno - denunciano i due consiglieri regionali - è staccato dai muretti in più punti ed è per questo totalmente inutile,  dal sito è tornata a spandersi nell’aria la puzza di fitofarmaci, in assenza di canalizzazione delle acque piovane gli acquitrini hanno ripreso a formarsi a ogni pioggia, generando un gravissimo problema igienico-sanitario. Negli ultimi due anni, inoltre, non è stato effettuato alcun monitoraggio né nell’area dell’ex deposito né in quelle circostanti, sottovalutando l’impatto che il sito può avere sulla salute dei cittadini.

Dispiace – sottolineano Muscarà e Saiello - che in audizione siano mancati i rappresentanti di Asl e Arpac, organi fondamentali nel processo di monitoraggio e di controllo dei livelli di inquinamento e degli effetti dello stesso sulla salute degli abitanti. Oggi chiediamo con maggiore insistenza che il governatore De Luca e l’assessore Bonavitacola monitorino lo stato di attuazione dei lavori di bonifica, affinché si concludano il più presto possibile, nel rispetto del cronoprogramma fissato”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250