Marigliano: a scuola di legalità

Redazione

Marigliano – “Il vero boss e’ chill’ che va’ a faticà tutte le mattine”. Con questa frase, alla fine della proiezione di un docu-film sulla camorra, uno studente dell’Istituto Comprensivo Pacinotti ha sintetizzato il concetto di legalità: “merita veramente rispetto colui che va a lavorare onestamente ogni mattina!”.

Piccoli grandi segnali che il percorso avviato per informare ed educare alla legalità i ragazzi delle scuole di Marigliano sortisce effetti positivi.
Il Comune di Marigliano si pone obiettivi importanti sul tema della sicurezza urbana: il progetto “Strada Facendo” co-finanziato dalla Regione Campania ed il cui responsabile è il comandante della Polizia Municipale dott. Giuseppe Caliendo, prevede importanti momenti di incontro con gli studenti.

Nello specifico saranno realizzati laboratori didattici, cineforum sul tema della legalità commentati dall’agente di P.M. dott.ssa Vittoria Russo, dall’esperto sulla sicurezza, dott. Paolo Romano e dal Comandante di P.M. dott. Giuseppe Caliendo, somministrazione ed elaborazione di questionari conoscitivi e corsi per la preparazione e l’ottenimento del certificato di idoneità alla guida dl ciclomotore, tenuti dall’agente di P.M. Giovanni Lipari.
Le attività, avviate da qualche settimana, avranno il loro picco proprio nella seconda metà del mese di maggio.
Le scuole coinvolte nel progetto sono il secondo circolo didattico e l’Istituto Comprensivo Pacinotti per il progetto sulla legalità, nonché l’Istituto Dante Alighieri ed il Liceo Colombo per il progetto di educazione stradale e i corsi per il patentino.

“Sicurezza e legalità – ha dichiarato l’assessore Giuseppe Allocca – sono tematiche che non possono essere affrontate senza il coinvolgimento dei giovani. L’amministrazione comunale è particolarmente attenta a questo aspetto e sostiene tutte le iniziative sinergiche tra scuole e polizia locale, avviate già da qualche anno. Posso già preannunciare che vi saranno anche iniziative fuori i locali pubblici e fuori e dentro le scuole superiori per informare i giovani sull’uso responsabile degli alcolici” .

Fondamentale l’adesione delle scuole. “Ringrazio i dirigenti scolastici Esposito, Grossi, Iovane e Manzi per il loro entusiasmo ed il sostegno pieno alle iniziative – sottolinea il comandante di P.M. dott. Giuseppe Caliendo – perché senza percorsi di sensibilizzazione e prevenzione condivisi con le scuole si rischia di realizzare progetti poco sostenibili nel tempo e che rischierebbero di restare lettera morta”.
Comunicato
 

Discuti l'Argomento sul Blog

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore