Marigliano, gli abbagli di Gens Mariliani

Vito Lombardi

MARIGLIANO.net apprezza il lavoro che fa l’Associazione Pan Polis sul territorio

MARIGLIANO - Moralizzatore, inquisitore a chi? - “135 mila euro per una sfilata in costume. Mentre imprenditori si suicidano, anziani non arrivano a fine mese con la loro pensione e gente che perde il posto di lavoro e non riesce a mettere il piatto a tavola la sera”. Questo avrebbe scritto l’inquisitore, moralizzatore da lei citato. Noi, invece, abbiamo solo scritto: Marigliano, 135 mila euro per Gens Mariliani, e nell’abstract,… se arrivano i finanziamenti regionali, che è la verità. Questo basta per accusarci di essere inquisitori, moralizzatori di turno ?

Lei può ricostruire i fatti come le pare, la verità è che noi non abbiamo proprio analizzato quei punti per i quali ci ha chiesto chiarimenti e una rettifica. Chi vuole fraintendere, volutamente, si ferma al titolo. Chi legge, invece, l’intero articolo si accorge che non c’è nessuna voglia in noi di attaccare un’ Associazione come Pan Polis, che tra l’altro apprezziamo per il lavoro che sta facendo sul territorio.

Ma allo stesso tempo,  diciamo che è finita l’epoca della furbizia sottintesa, mai manifesta, che si respira però. E un fine politico come lei, che annusa l’aria per sentire gli umori della gente, dovrebbe saperlo. È facile dire che la sua Associazione, di donne e uomini liberi, si pregia di avere corretti rapporti istituzionali con l' A.C. e gli altri Enti senza compiacenze, collusioni o sudditanze. Lo vada a dire alla Consulta delle Associazioni, nella quale in tante componenti abbiamo riscontrato una dignità d’idee, educata e fiera, che mortifica la politica imperante nel Paese.

A volte, basta avere l’amicizia con A.C. e la Regione in particolare, per esaudire i propri più intimi desideri. Noi abbiamo messo in evidenza, in quell’articolo, che la Consulta delle Associazioni ha avuto dall’Amministrazione Comunale, con la quale, come lei, ha corretti rapporti istituzionali senza compiacenze, collusioni o sudditanze, solo tremila euro per realizzare l’intero Maggio Mariglianese. Punto. Per tutte le altre cose riguardanti la manifestazione, a scanso di equivoci, abbiamo allegato l’intera delibera comunale, da cui ognuno poi può trarre le sue conclusioni.

Per non parlare della frase di Troisi e Benigni, che è veramente fuori luogo. Quella frase si addice più ai politicanti di mestiere, che, con i loro umori e le loro connivenze, censurano le idee e la voglia di rendersi utile della gente semplice e perbene, che vive del proprio lavoro.

La faccia della gente libera, questo sì che è vero invece, è da più di vent’anni sotto i piedi di quella politica, che lei ben conosce. E si muovono! Una volta vanno a destra, una volta vanno a sinistra, una volta al centro, con volgarità, senza neppure più fascino. E sono sempre lì da più di vent’anni che schiacciano, mortificano, umiliano i cittadini.

Quella faccia, attonita e inerme, delle persone normali, degli anziani, dei disoccupati, dei licenziati, degli esodati, che subisce fino allo stremo le ferite, l’arroganza e l’ insolenza di una politica sempre più ignorante, volgare e presuntuosa, dove la protervia, anche nel nuovo che si affaccia, sembra essere la prima cosa che s’impara.

Per concludere, e questo lo diciamo senza acredine, noi rispettiamo tutti, in particolar modo il suo lavoro e il suo impegno  nel sociale. Lei, insieme a tutti gli altri, impari a rispettare noi, la nostra buona fede e il nostro lavoro, che permette di dare alla città un’informazione, forse non perfetta, ma libera, e per usare le sue parole, senza compiacenze, collusioni o sudditanze, ma che soprattutto non usufruisce di finanziamenti pubblici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Vito Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore