Aggredisce ausiliaria, denunciata

Redazione

Sant’Anastasia – La P.M. ha denunciato a piede libero E.L. per violenza, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale. La signora, trentaduenne, trovando una contravvenzione per non aver pagato il tiket sull’auto lasciata in sosta nelle strisce blù, dopo un iniziale dialogo, ha avuto una reazione aggressiva contro l’ausiliare della sosta. Erano le 18:55 circa del 10 luglio scorso, quando l'ausiliario sig.ra A.D. (di anni 23) si trovava in servizio a via Madonna dell' Arco per svolgere come di consueto il controllo dei titoli di pagamento (ticket) per la sosta sulle autovetture.

Dopo di aver “elevato un verbale a carico di un veicolo (wolksvagen polo), all’altezza del civico n. 77, che non esponeva il titolo di pagamento, veniva raggiunta da una Sig.ra (successivamente identificata come E.L. di anni 32) che dichiaratasi la proprietaria del veicolo, dapprima strappava la copia del verbale dal parabrezza dell'autovettura stessa e, subito dopo, aggrediva l'ausiliario del traffico in maniera selvaggia con calci, schiaffi e pugni procurandole escoriazioni, tumefazioni e contusioni varie su tutto il corpo contestualmente minacciandola ed insultandola con epiteti irripetibili e di vario genere.

L'energumena dopo di aver aggredito l'agente accertatore si dileguava repentinamente a bordo del proprio veicolo lasciando perdere le proprie tracce. Sul posto accorreva immediatamente una pattuglia della polizia municipale che dapprima prestava soccorso all'ausiliario del traffico e dopo di aver identificata la signora, autrice della violenta aggressione, provvedeva a denunciarla a piede libero per violenza, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale”.

In merito il Comandante della P.M. Fabrizio Palladino dice: "Siamo sconcertati. Sono episodi che lasciano l'amaro in bocca. La nostra solidarietà va all'ausiliario della sosta che ha subito questa violenta aggressione. Non è possibile reagire in questo modo nei confronti di persone che svolgono con costante abnegazione un ruolo molto difficile."

“Stiamo lavorando in tanti modi per far crescere questo paese – dice il sindaco Carmine Esposito – e non mancano gli appelli alla cittadinanza tutta per chiedere la massima collaborazione, per poter diventare una comunità esemplare. Purtroppo, ma fortunatamente non più frequentemente come anni fa, accadono episodi che potrebbero essere evitati con maggior buon senso civico e disponibilità ad osservare la legge”.

Francesca Beneduce, neo-Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Campania e della CPO locale, ha tempestivamente affidato alla pagina di face book Sant’AnastasiaOggi - blog TV “irriverente, indisciplinato, satirico, sfrontato, impertinente, canzonatorio, beffardo” del redattore Ciro Colombrino - che stamane ha “postato” la notizia, il suo interessamento al caso, definito “un atto grave, che deve essere assolutamente portato a conoscenza dei più, in quanto oltre all’assoluta mancanza di senso civico e civile manca la cultura del rispetto dell’altro! In gioco c’è anche la sicurezza sul luogo di lavoro (in questo caso molto ampio); la lavoratrice sta prestando un servizio per cui è impiegata e deve essere tutelata oltre che l’incolumità fisica anche la sua dignità. Prego la lavoratrice di mettersi in contatto con me”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Soul Burger
test 300x250
In Evidenza
test 300x250