Marigliano, l'insegnante è morta di encefalite. Allarme meningoencefalite rientrato

Redazione

MARIGLIANO - Era scattato l'allarme profilassi a causa della morte, questa notte, per sospetta meningoencefalite dell'insegnante , di 58 anni  . L'allarme adesso è rientrato.

Dall'ospedale Cutugno questa notte alle ore 2:00 è partita la notizia della morte   per meningoencefalite  di  Raffaella Angelillo, 58 anni di Marigliano, insegnante presso la scuola elementare Siani, nel plesso  di Faibano.

Secondo  le prime notizie delle ore 7:00,   di provenienza dall''ASL , l’insegnante era stata colpita da una forma virale. Alle ore dieci, la smentita,  sempre dell’Asl , che si trattava di  una meningite  batterica. Arriva adesso la smentita , sempre dall’Asl.

L’insegnante è morta di encefalite da streptococco pneumoniale e non da meningite da meningococco, per cui non c'è necessità di chemio profilassi, ma  solo di sorveglianza per conviventi e contatti stretti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza