Meningite a Marzano, il peggio è passato: Michela torna a casa

Antonio Franzese

MARZANO DI NOLA - Dieci giorni di paura, poi la buona, attesa notizia: Michela, la studentessa 21enne di Marzano di Nola colpita dalla meningite di tipo B, torna a casa. La ragazza, era stata ricoverata lo scorso 5 Aprile presso l'Ospedale Cotugno di Napoli.

Il brutto è passato. Dopo una settimana di coma farmacologico, Michela ha ripreso a respirare autonomamente ed è stata per lei sciolta la prognosi. La sua vicenda ha scosso l'intero campus universitario di Salerno, dove Michela è iscritta al terzo anno della Facoltà di Beni Culturali e Discipline delle Arti e dello Spettacolo.

Allarme profilassi nel nolano, in particolare a Marzano di Nola. Ad annunciare la bella notizia, il primo cittadino di Marzano "Sono commosso. Michela tornerà ad abbracciare la sua comunità, che la attende con ansia. Una bella notizia proprio nel giorno di Pasqua".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza