Napoletano, scene di violenza in appartamento: tragedia sfiorata

redazione-

L’aggressione, verso le 20,30 di ieri. Sul posto, gli agenti della Polizia, che hanno provveduto a bloccare un 47enne del Quartiere Ponticelli

PONTICELLI - Ancora una lite familiare. L’uomo, questa volta spintonava violentemente la moglie che precipitava sul pavimento, battendo la testa. Nella stanza, frantumi di oggetti quali piatti e bicchieri.

L’aggressione, verso le 20:30 di ieri. Sul posto, sono prontamente intervenuti gli agenti della Polizia, che hanno provveduto a bloccare l’uomo, un 47enne del Quartiere Ponticelli.

La donna è stata accompagnata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Loreto Mare. I sanitari l’hanno medicata per le contusioni, escoriazioni ed ecchimosi varie e giudicata guaribile in 20 giorni.

Ciro Rosarolla è finito in manette, in quanto ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali dolose. In mattinata è stato condotto presso la Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Dalla denuncia successivamente formalizzata, è emerso che la famiglia viveva in uno stato di continuo terrore. Frequenti le scene di violenza, anche per futili motivi. In passato l’uomo aveva anche accoltellato uno dei figli.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore