Sicurezza alimentare, blitz dei Nas nel Vesuviano

redazione-

VESUVIANO – Attività di controllo da parte dei Carabinieri del NAS di Napoli volta a contrastare le irregolarità alimentari. A finire nel mirino diversi locali.

In particolare, nel Comune di Sant’Anastasia, presso un deposito all’ingrosso di bibite e generi alimentari in Via Regina Margherita, i militari del NAS di Napoli hanno proceduto al sequestro amministrativo di 585 bottiglie di vino rosso di un litro ognuna, rinvenute prive di qualsivoglia etichettatura e/o indicazione utile a garantirne la loro rintracciabilità.

Inoltre, ad Agerola, in via Piano, il personale del NAS ha ispezionato uno stabilimento per la lavorazione di carni e salumi: i militari hanno rilevato l’inosservanza di prescrizioni, procedendo, contemporaneamente, al sequestro amministrativo di circa un quintale e mezzo di insaccati freschi e stagionati  (guanciali in fase di stagionatura), poiché privi di tracciabilità/rintracciabilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore