Dramma nel Napoletano, 43enne si brucia in auto: lascia due figli

Salvio è stato ritrovato carbonizzato all’interno della sua auto, una Peugeot grigia. Il suo ultimo post su Facebook

CASORIA – "Tutto ha una fine, nulla dura in eterno", così scrive Salvatore Avellino nel suo ultimo post su Facebook, quello in cui annuncia il suo suicidio.

“Salvio”, 43enne originario di Casoria, è stato ritrovato ad Orta di Atella (Ce) carbonizzato all’interno della sua auto, una Peugeot grigia.  Sul posto i carabinieri della Compagnia di Marcianise che stanno effettuando i rilievi e ricostruendo la dinamica di quanto accaduto. A segnalare la presenza del cadavere un passante. Immediatamente sono arrivati sul posto i Vigili del Fuoco, che però non hanno potuto salvare l’uomo, già deceduto.

«Non chiedo comprensione a nessuno ne voglio giustificare il mio gesto, come ogni decisione che si prende ha le sue motivazioni. La mia scaturisce dalla completa sconfitta che mi sono procurato nella mia vita, ho commesso tanti errori, ho creduto di stare nel giusto quando vivevo nello sbaglio, non ho avuto rispetto per me stesso ne per gli altri e..... ancora errori giudicati dagli altri. Tante cose più o meno importanti prese con tanta leggerezza», così prosegue nel suo post a cui sono seguite decine di commenti.

L'uomo, separato, lascia due figli, a cui chiede scusa nella conclusione del suo post.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore