Brusciano, rapina a mano armata in un minimarket: terrore in via Bellini.

Redazione

BRUSCIANO – Ieri mancava poco alle 19, quando nel piccolo negozio di alimentari sito in una delle principali vie di Brusciano, ha fatto irruzione un commando armato. Due persone con i volti coperti e le pistole in pugno sono entrati nell'esercizio commerciale e hanno intimato ai clienti e al titolare di alzare le mani e di restare fermi e zitti se non volevano farsi male.

 Tra il terrore dei presenti hanno poi minacciato il giovane proprietario costringendolo a consegnare loro i contanti custoditi nel registratore, circa 800 euro, parte dell'incasso della giornata e parte dei soldi destinati al pagamento di un fornitore che non era passato a ritirare il denaro. La vittima non ha avuto altra scelta se non quella di obbedire, anche per tutelare la sicurezza dei clienti presenti nel negozio e soprattutto dell'anziana mamma  che ha cercato di ribellarsi ai rapinatori che l'hanno spintonata facendola cadere in terra.

 Per fortuna la signora non ha riportato ferite se non qualche livido e un grande spavento. A quel punto il titolare ha messo il denaro in un sacchetto e lo ha consegnato ai malviventi che intascato il bottino, si sono immediatamente dileguati a bordo di una vettura, facendo perdere le proprie tracce. Il titolare del negozio, ancora sotto choc, ha immediatamente allertato i carabinieri che sono giunti sul posto di li a poco.

 Immediate sono scattate le indagini, i militari dell'Arma hanno effettuato tutti i rilievi del caso, raccolto la testimonianza dei presenti ed acquisito le immagini delle videocamere di sorveglianza della zona per passarle al vaglio nella speranza di reperire qualche elemento utile all'identificazione dei rapinatori per poterli poi assicurare alla giustizia.  

Monica Cito

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250