Tutela del patrimonio paesaggistico, sequestrata area di 800 mq

Redazione

MASSALUBRENSE -  E’ stata  sequestrata, nel comune di Massa Lubrense, un’area di circa mq 800 oggetto di deturpamento paesaggistico. Ad effettuare il blitz sono stati i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Napoli, durante un controllo del territorio,  finalizzato alla prevenzione e repressione degli illeciti di natura ambientale,

 I militari della tenenza di Massa Lubrense sono intervenuti in località Montecorbo , un’area sottoposta a specifica tutela naturalistica e ritenuta di notevole interesse paesaggistico, nella quale erano stati eseguiti dei lavori non autorizzati, per realizzare un nuovo complesso alberghiero.

 L’accesso dei finanzieri all’interno del sito, con i  tecnici del comune, ha consentito di riscontrare che il proprietario della struttura, in assenza di autorizzazioni e concessioni degli uffici competenti, aveva iniziato un’illecita attività di sbancamento di parti di roccia e di terreno e all’espiantazione di un’ingente quantità di olivi secolari tipici del patrimonio paesaggistico locale ed oggetto di tutela.

 Al termine del servizio, il responsabile è stato denunciato all’autorità giudiziaria competente per danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250