Poker di rapine nel Vesuviano, malviventi incastrati dalle telecamere

redazione-

A finire nel mirino dei militari due giovani. Ecco i nomi degli arrestati

VESUVIANO - Rapine a go go in sella allo scooter. Carabinieri e polizia arrestano due giovani complici: si tratta del 25enne Giuseppe Prisco e del 26enne Rosario Bonanno.

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Cercola,  i due malviventi hanno messo a segno una delle tante rapine, ai danni di un 32enne. La vittima ha tentato di mettersi in salvo accelerando la guida del veicolo, ma i malviventi sono comunque riusciti a raggiungere il giovane, rapinandolo di un orologio del valore di circa 1.500 euro.

Poco dopo questo colpo, ne hanno messo a segno un'altro, a San Sebastiano al Vesuvio, rapinando un 22enne del luogo dello scooter e del cellulare. Ma è finita male. Il segnale del Gps installato sullo scooter ha permesso di localizzare infatti il mezzo a Ponticelli: i due soggetti così sono stati bloccati dagli agenti di polizia.

La coppia di rapinatori è stata perquisita: tutti gli oggetti rubati che avevano addosso sono stati recuperati. Di rilevante importanza sono state anche le immagini del sistema di videosorveglianza dalla tenenza dei carabinieri di Cercola, insieme a quelle acquisite dal Commissariato di Polizia di Montecalvario.

I due sono stati arresti e il motociclo, l’orologio ed il telefono restituiti alle vittime. Nel corso di veloci accertamenti, inoltre, è emerso che lo scooter su cui si muovevano è provento di un’ulteriore rapina perpetrata il primo luglio a Napoli ai danni di un 27enne. Al momento gli arrestati sono in carcere.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore