Bucano parete per svaligiare una casa, arrestati in due nel Napoletano

redazione-

Luciano Benedetto e Marcello Merangolo volevano rubare i gioielli di due persone defunte

VOLLA. Bucano una parete per razziare un appartamento. Carabinieri arrestano i due ladri mentre provavano a portare via tutto in una abitazione a Volla, vuota dopo la morte dei coniugi che ci vivevano. I due malfattori voleva rubare i gioielli e i ricordi della coppia.

I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato a Volla Luciano Benedetto, un 35enne senza fissa dimora, e Marcello Merangolo, un 25enne di via Carducci.

Entrambi, dopo essersi introdotti nella casa in via Carducci dei genitori morti di una 43enne, vi avevano rubato oggetti preziosi di vario tipo. Per penetrare nella casa avevano praticato un foro -a colpi di mazza e di scalpello- su una parete tra il sottotetto e la casa sottostante di una 43enne.

Quando i militari dell’Arma, avvisati al 112 da vicini, hanno fatto irruzione nel palazzo, uno dei ladri era ancora in casa e l’altro stava uscendo dal buco.

 Per terra, vicino al foro, c’era una busta contenente i gioielli, che sono stati recuperati e restituiti alla proprietaria. Gli arrestati attendono il rito direttissimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250