Marigliano. Lite degenera, vicino spara e fugge

Viviana Papilio

Dopo un diverbio con i vicini a Via Montesanto, un giovane spara dei colpi di arma da fuoco e viene arrestato.

Sfiorata la tragedia a Marigliano e per giunta a causa di futili motivi.

Il giovane 27enne, Amato Saverio, ha impugnato un’arma da fuoco e ha iniziato a sparare, a quanto risulta dalle ricostruzioni, senza puntare la pistola verso i vicini a cui era indirizzata la sua incontenibile rabbia.

L’aggressore era già noto alle forze dell’ordine e intratteneva rapporti complicati con gli abitanti di Via Montesanto, teatro della lite degenerata. Un uomo di 76 anni, un 51enne, una donna di 49 anni e una 63enne, sono stati i destinatari dell’intimidazione che si è manifestata con i due spari a seguito dei quali l’uomo si è dato alla fuga.

Intercettato dai Carabinieri della Stazione di Marigliano, è stato arrestato e condotto nel penitenziario di Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250