Il ladro che ama il lusso: 10 furti nelle boutique con la nipotina in braccio.

Viviana Papilio

Bottino di articoli di valore nel quartiere di Chiaia. Arrestato l'uomo che derubava le grandi fimre del salotto partenopeo.

Luigi Adamo è un uomo dei quartieri spagnoli con il vizio del furto…di cose belle.

Sì, perché l’uomo metteva in atto, con scaltrezza da manuale, un piano rodato grazie al quale riusciva a portar via di volta in volta oggetti e abiti di valore mentre si fingeva acquirente interessato nei negozi delle vie dello shopping partenopeo, oppure arraffava articoli con destrezza da rapace introducendosi senza dare nell’occhio.

Il quartiere di Chiaia era il luogo prediletto per mettere a segno i suoi furti. Da uno store di elettronica di Via Nisco aveva sottratto una batteria per drone e una sofisticata cassa acustica sbirciando tra le scatole degli scaffali poi meticolosamente richiuse e riposte, da un negozio di alta moda di Piazza dei Martiri aveva trafugato una giacca di pelle del valore di 670 euro, stessa sorte toccata ad un paio di scarpe in Via Dei Mille e ad un giubbino rubato in un negozio di Via Chiaia, prezzo del cartellino 2800 euro.

In via Nisco aveva puntato una serie di prodotti esposti in vetrina, un trolley, una paio di scarpe, alcune t-shirt, ma il suo girovagare circospetto aveva allarmato la commessa che lo aveva fatto dileguare. In Piazza Salvo D’Acquisto ha trovato fine l’attività del ladro con la passione per il lusso: recatosi in un’altra sede dello store di elettronica presso cui aveva rubato cassa e batteria, si era fermato a chiedere informazioni sul funzionamento di quest’ultima, ma il commesso, che era stato informato dell’accaduto e che aveva visionato i filmati delle telecamere di sicurezza, lo ha riconosciuto, concorrendo, insieme alle denunce di altri negozianti, a porre fine a questa incredibile sequela di furti. E ciò che ha davvero dell’incredibile è il gesto, visibile in modo estremamente chiaro da un frame registrato, compiuto da Luigi Adamo mentre stringeva in braccio la nipotina: apre la porta di un negozio, si china velocissimo, afferra un oggetto e va via, del tutto impassibile di fronte ai rischi a cui aveva esposto la piccola.

Indagini, denunce, descrizioni, riconoscimenti hanno concorso a porre fine all’attività di ladro di Adamo, per altro già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250