Estorsione col metodo mafioso: i colpevoli sono due pregiudicati di Brusciano.

Redazione

Ecco i nomi

BRUSCIANO - Questa mattina i carabinieri di castello di Cisterna hanno arrestato due indagati,  ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal “metodo mafioso”.

 Si tratta di due pregiudicati,  Accetto Giovanni, di 55 anni,  e Antonio Iannucci, di 26 anni, entrambi noti pregiudicati  di Brusciano.

I due malviventi ogni due tre mesi,  avvalendosi del “metodo mafioso: “ I soldi servono per gli amici in carcere”,  chiedevano soldi , un “ contributo” ogni tanto,  a volte mille, a volte duemila euro, a  due imprenditori di  Mariglianella e di Brusciano.

Si presentavano a nome di personaggi noti, di spicco, della malavita locale  e dei paesi limitrofi. Le indagini, dirette dalla D.D.A. e  condotte dai militari dell’Arma, tra luglio e ottobre 2018,  li hanno incastrati.  Sono stati  condotti nel carcere  di Secondigliano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore