Scoperta autocarrozzeria abusiva: in 300mq erano stipati oltre 3,5 tonnellate di rifiuti speciali

Viviana Papilio

SAN GIORGIO A CREMANO - Non si arresta l’attività di contrasto, prevenzione e repressione  degli illeciti di natura ambientale.

Nell’ambito delle azioni finalizzate ad un serrato controllo del territorio, la Compagnia della Guardia di Finanza di Portici ha scoperto una autocarrozzeria del tutto inesistente al fisco. L’attività si svolgeva in un garage di 300 mq, sito nel Comune di San Giorgio a Cremano, che stipava al suo interno 3,5 tonnellate di rifiuti speciali, costituiti soprattutto da ricambi di autovetture.

Inoltre, date le attività svolte durante il ciclo di lavorazione sui veicoli, il controllo della struttura ha portato alla luce lo smaltimento illecito di acque reflue che venivano immesse direttamente e senza depurazione nella rete fognaria, oltre all’emissione in atmosfera dei fumi conseguenti alla verniciatura, anche in questo caso privi dei dovuti sistemi di filtraggio.

Il proprietario dell’attività, un napoletano di 52 anni, è stato denunciato per tutti i reati sopraelencati, ai quali si va ad aggiungere la presenza accertata di un lavoratore a nero.

L’intera azione portata avanti dalle fiamme gialle va ad inserirsi nel quadro di tutela della salute del cittadino, dell’ambiente e degli operatori economici ligi alle regole.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250