Vesuviano: calci e pugni alla compagna che cade dalle scale col bambino in braccio. Arrestato 34enne

Redazione

 

 SAN GENNARO VESUVIANO - Arrestato in flagranza,  un 34enne di San Gennaro Vesuviano già noto alle forze dell’ordine, dai carabinieri della stazione di Piazzolla Di Nola,  dopo che sono  intervenuti d’urgenza presso la sua abitazione in via Cicelle, dove l’uomo aveva  aggredito a calci e pugni la convivente 30enne, che era anche caduta della scale, tenendo in braccio il figlio di 2 anni e mezzo.

Signora e bambino sono stati portati nell’ospedale di Nola: alla madre i medici hanno diagnosticato “contusione in sedi multiple e all’addome ed escoriazioni a faccia e naso” guaribili in 15 giorni; al bambino “escoriazioni al volto” guaribili in 5 giorni.

Nel corso dei successivi accertamenti effettuati per meglio conoscere la situazione è stato acclarato che c’erano stati altri episodi di violenza finora mai denunciati. L’arrestato è stato condotto nel carcere di di Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore