In manette latitante con documenti falsi

Redazione

Le fiamme gialle del Gruppo di Frattamaggiore durante un controllo fermano  un’automobile, il cui conducente, sin da subito, manifesta segni di nervosismo tali da far insospettire i militari operanti.

  I controlli hanno consentito di appurare che l’uomo  aveva esibito agli operanti documenti di identità falsi, autonomamente prodotti, utilizzati per dissimulare la propria identità e lo stato di latitanza decretato a suo carico dalla Corte di Appello di Napoli.

Il fermato, infatti, era gravato da un provvedimento di detenzione domiciliare dopo un  arresto in flagranza di reato per furto aggravato commesso in appartamento, misura che la citata Autorità Giudiziaria, nello scorso mese di ottobre, aveva aggravato, disponendo la detenzione in carcere e decretando lo stato di latitanza.

 Al termine delle operazioni, i militari della Guardia di Finanza di Frattamaggiore hanno condotto  il pregiudicato presso il carcere di Napoli-Poggioreale, denunciandolo per i reati di “falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri” e di “possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi”.

 A tale  riguardo, nel corso di precedenti operazioni di polizia il soggetto era stato trovato in possesso di oggetti recanti contrassegni falsi in uso alle forze dell’ordine (pettorine, copricapo, verbali di perquisizione, nonché lampeggianti, ricetrasmittenti ed 1 pistola Beretta a salve - mod. 92).

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore