Marigliano, in memoria di Vincenzo Corbisiero

Franco Trifuoggi

MARIGLIANOHa lasciato per sempre la sua amatissima città e questo mondo, dopo una lunga e laboriosa giornata, un indimenticabile mariglianese verace: don Vincenzo Corbisiero.

Commerciante onesto e rispettoso del prossimo, aveva ereditato dal padre, il brillante don Sebastiano, popolare panettiere e dinamico mast’ ‘e festa, la simpatia, il frizzante umorismo e la passione per la musica lirica, oltre alla accorsatissima salumeria situata nel centro della città, al corso Umberto, e gestita con la sorella Giuseppina, altra figura notissima.

Da tempo non lo incontravamo più sul corso, per la rituale passeggiata mattutina, e temevamo per la sua salute. Lo ricordiamo come una persona schietta, cordiale,  pronta alla battuta saporosa, un amico gioviale, sincero e generoso, un tifoso appassionato e fedele degli azzurri del Napoli.

Con lui se ne va un altro frammento della vecchia Marigliano, “sobria e pudica”,  ancora immune dalle brutture e dagli orrori di oggi, e custode gelosa delle sue tradizioni religiose e ludiche, della quale, in momenti come questo, si riacutizza la nostalgia in quanti ne serbano il ricordo.

Arrivederci, caro Vincenzino, e non far mancare, nel cielo, le tue battute di spirito ai tuoi nuovi interlocutori.

                                                                                     

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Franco Trifuoggi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250