Marigliano, rifiuti: sequestrata un' area di 500 mq

Anita Capasso

--- FOTO ---

MARIGLIANO -  È guerra agli inquinatori. Nel mirino ditte edili e società che stoccano rifiuti abusivamente.

I carabinieri forestali, coordinati da Alessandro Cavallo, di concerto con la polizia municipale, diretta da Emiliano Nacar,  hanno fatto irruzione in un terreno a  Marigliano, in contrada Penne,  ai confini con  San Vitaliano,  dove si stoccavano abusivamente i rifiuti.

 Sull'area di circa 50O  metri quadrati  sono stati trovati  vari rifiuti, anche pericolosi: pneumatici in disuso, rifiuti ferrosi di vario genere, elettrodomestici, autoveicoli in stato di abbandono, scarti edili e rifiuti plastici.

Tutti gli scarti  giacevano su suolo nudo e nelle immediatezze di un terreno coltivato. E’ scattata la denuncia per due uomini del posto, proprietari del terreno, che dovranno rispondere di smaltimento illecito dei rifiuti e discarica abusiva.  L’intera area è stata  posta sotto sequestro penale.

Funziona la collaborazione tra la  polizia locale di Marigliano e i carabinieri forestali che da inizio anno hanno sequestrato  6  discariche e denunciato  nove persone all’ autorità giudiziaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore



Farmacia dottor Luciano Vincenzo
test 300x250
In Evidenza
test 300x250