Marigliano, forno dell'ex Pastificio del Gaudio sequestrato. Denunciato 88enne

Redazione

MARIGLIANO - Bruciava rifuti speciali in una vecchia  ciminiera appestando l'aria. Il tutto avveniva a ridosso delle case abitate, nell' ex pastificio Del Gaudio di corso Umberto I. Denunciato l'88enne proprietario che dovra' rispondere del reato di incendio di rifiuti  e inquinamento.

  In seguito alle denunce dei cittadini,  e al nostro articolo,   sul posto sono giunti  i caschi bianchi, diretti dal maggiorre Emiliano Nacar che hanno agito insieme ai  carabinieri forestali, coordinati dal comandante  Alessandro Cavallo.
Da qui e' scattata la denuncia per combustione illecita di rifiuti nei confronti dell' 88enne incensurato del posto.

I militari sono stati allertati da alcuni cittadini del centro città che lamentavano l'immissione nell'atmosfera di fumi neri e maleodoranti. Ad inchiodare l'anziano anche un video girato dai residenti,  pubblicato da MARIGLIANO.net  nei giorni scorsi, che riprende il fumo nero, che sabato sera tra le 22 e le 23 ha appestato l'aria, rendendo impossibile il sonno dei residenti  del settimo e ottavo piano del parco Monica.
Grazie alle loro testimonianze i carabinieri  hanno individuato la fonte: un forno dismesso precedentemente utilizzato in un pastificio.


Al forno era affiancata una canna alta circa 20 metri. Da questa venivano espulsi i fumi prodotti dalla combustione di rifiuti  che l'uomo vi gettava.
In occasione del sopralluogo, nel corso del quale è scattato il sequestro dell'intera struttura, i carabinieri hanno rinvenuto nella camera di combustione scarti carbonizzati di varia tipologia tra cui polistirolo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore