Palma Campania, multato di 14.000 euro un macellaio

Redazione

PALMA CAMPANIA - C’erano 3,3 chili di hamburger di chianina senza tracciabilità, posti sotto sequestro amministrativo e un quarto anteriore di chianina senza etichette del consorzio e loghi comunitari.

  Lo hanno scoperto i  carabinieri forestali della stazione di Roccarainola,  controllando una macelleria che risultava autorizzata dal consorzio I.G.P.  “vitellone bianco dell’appennino centrale” a vendere tagli quali chianina, marchigiana e romagnola.  

Sul tabellone pubblicitario dell’attività, inoltre,  erano citati i marchi I.G.P. “romagnola” e “marchigiana” che però all’interno non erano in vendita  dunque l’indicazione era ingannevole. Il registro di carico e scarico delle carni I.G.P. infine non era stato mai compilato.

I carabinieri hanno multato il  titolare per circa 14mila euro.

 Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore