Marigliano, Il Comune contesta il debito di 225 mila euro alla Citta' Metropolitana

Anita Capasso

MARIGLIANO - Dopo la citazione in giudizio della Città Metropolitana di Napoli nei confronti del Comune di Marigliano per 225 mila euro, l’assessore e vice sindaco Alfonso Lo Sapio difende gli interessi dell'Amministrazione comunale: 

"La Società Sistema Ambiente della Provincia di Napoli {SAPNA S.p.A.), con socio unico rappresentato dalla Provincia  stessa, ora Città Metropolitana di Napoli, ha proposto atto di citazione dinanzi al Tribunale di Napoli, nei confronti di tutti i Comuni della ex Provincia.

 Il presunto debito di € 225.239,00 è , allo stato attuale, solo ipotetico. Per affermare con certezza che i Comuni interessati sono tenuti a pagare quanto richiesto da SAPNA, occorrerà aspettare la conclusione del giudizio dinanzi al Tribunale di Napoli e degli eventuali successivi giudizi d'appello.

 Il Comune di Marigliano, con delibera di Giunta Comunale n. 127 del 9 luglio scorso, ha già conferito apposito incarico legale, a tutela degli interessi dell'Ente e dei Cittadini. Anche ANUTEL ( Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali) , dopo un'attenta valutazione della problematica, si è schierata in favore delle ragioni degli Enti coinvolti".

A tutelare gli interessi legali della Città Metropolitana dinanzi al Tribunale Civile di Napoli contro il Comune di Marigliano sarà l’Area Avvocatura della Provincia. A far scattare il ricorso in tribunale, è stata la scoperta da parte della società SAPNA, Sistema Ambiente Provincia di Napoli, di un corrispettivo non versato sulla TARSU nel biennio 2010-2012 per oltre 225 mila euro.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore