Summer Clean Stations 2

Redazione

Operazione ad alto impatto della polizia di Stato nelle principali stazioni ferroviarie ed adiacenze

Ieri giovedì 8 agosto, nell’ambito di una più vasta operazione nazionale in ambito ferroviario, si è svolta una giornata di controlli straordinari denominata “Summer Clean Station 2”.

 

L’operazione ha riguardato le principali stazioni della Campania ed in particolare  nella stazione di Napoli Centrale ove, in sinergia con la locale Questura, sono state impegnate 23 pattuglie della Polizia Ferroviaria e 12 della Questura, per complessivi 80 operatori circa, che hanno operato unitamente ad   Unità  Cinofile  antidroga e antisabotaggio. Arrestata una persona per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti con relativo sequestro di gr. 70 di cocaina ed elevate n. 5 contravvenzioni.

Complessivamente in tutta la Regione Campania sono state impegnate n. 49 pattuglie per un totale di n. 110 operatori; identificate n. 634 persone sottoposti a  controllo 320 bagagli, con i metal detector in dotazione a tutte le pattuglie, mentre le verifiche alle persone sospette nelle banche dati delle forze dell’ordine, sono state eseguite con smartphone di ultima generazione che consentono, tramite lettura ottica del documento, una identificazione immediata del soggetto sottoposto a controllo.

L’attività è stata costantemente monitorata dalla Sala Operativa della Polizia Ferroviaria che, mediante i sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie e la remotizzazione delle immagini di stazione,  tiene sotto controllo h24 la stazione di Napoli Centrale per garantire costantemente i più elevati livelli di sicurezza.

L’operazione Summer Clean Station 2 è stata disposta dal Dipartimento di P. S., per aumentare ulteriormente i livelli di sicurezza rispetto agli scali ferroviari ,anche alla luce del maggior afflusso di viaggiatori legato agli spostamenti  per le vacanze estive, ancor più dovuto nell’imminenza della prossima festività di ferragosto.

 A tale tipologia di  operazione si allinea  perfettamente  la stessa filosofia del  Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania che  intensifica quotidianamente, specialmente nello scalo partenopeo, snodo fondamentale del traffico ferroviario nord – sud, particolarmente affollato in questi giorni di esodo estivo, le misure di vigilanza già predisposte per garantire la regolarità e la sicurezza del trasporto ferroviario, sia all’interno degli impianti sia a bordo dei convogli.

 I ripetuti dispositivi di sicurezza attuati nell’ambito degli scali ferroviari campani hanno consentito, negli ultimi mesi, di abbattere l’incidenza dei reati di oltre il 50% e continuano ad essere in costante flessione.

Infine anche i furti di rame, vera piaga degli anni passati, che avvenivano lungo le linee ferroviarie, sono diminuiti in maniera significativa per ridursi ai minimi storici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore