Alimenti venduti in strada: sequestri e denunce

Redazione

--- FOTO ---

NAPOLI, PONTICELLI, BARRA E SAN GIOVANNI A TEDUCCIO -  5  persone denunciate e  oltre 105 i chili di alimenti sequestrati durante un servizio sulla sicurezza alimentare dei carabinieri della Compagnia di Poggioreale,  su disposizione del  Comando Provinciale di Napoli.

 A Ponticelli denunciato un 77enne del posto perché sorpreso a vendere in strada e senza autorizzazione carciofi e peperoni arrostiti. La verdura – 20 i chili complessivi  - erano in pessimo stato di conservazione.

Nello stesso quartiere un 32enne di Volla è stato fermato dai militari mentre, a bordo della sua auto, vendeva pane cotto in forni abusivi. Nel cofano del veicolo quasi 50 chili di prodotti da forno privi di indicazioni sulla tracciabilità e in cattivo stato di conservazione.

Sorpreso, inoltre,  in strada a vendere impasti per la preparazione di alimenti un  58enne di San Giovanni a Teduccio : l’uomo aveva installato una piccola bancarella sulla quale mostrava i prodotti in vendita senza alcuna protezione dagli agenti atmosferici. 20 i chili di impasto sequestrati dai carabinieri.

Scenario simile per un 55enne di Poggioreale, beccato in Piazza Coppola a vendere pane senza alcuna autorizzazione: dal suo “chiosco” sono stati sequestrati 5 chili di prodotti. 10 invece quelli requisiti ad un 40enne di Barra: su Via delle Repubbliche Marinare vendeva pagnotte a prezzi stracciati, conservando i prodotti in ceste sporche.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore