Brusciano, il sindaco Montanile presenta querela

Anita Capasso

BRUSCIANO - "Basta non ne posso più di essere perseguitato . Devo tutelare me e la mia famiglia". Il sindaco , Giuseppe Montanile, di fronte ai continui attacchi risponde con una querela.

"Sono costretto a parlarne perché si è ormai raggiunto un punto di non ritorno.
Lo faccio solo per un motivo, poiché ho bisogno di tutelare la mia famiglia, le persone a me più care, che negli ultimi mesi hanno vissuto momenti di sconforto, paura e insicurezza".

Montanile ci tiene a mettere al corrente la cittadinanza  che ha sporto denuncia "verso chi, da cinque anni, ha messo in atto continue azioni intimidatorie non solo nei miei confronti in qualità di sindaco, ma soprattutto verso la mia persona, nella vita privata, minando la tranquillità del mio ambiente familiare e la serenità di mia moglie e dei mie figli". 

Intanto il primo cittadino si affida alla  giustizia e si dice  fiducioso nel sapere che ha dalla sua  parte le persone perbene che capiranno la ragione delle sue azioni di tutela.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore