Marigliano, coronavirus: famiglia cinese in quarantena. Nessun pericolo: per il rientro seguito il protocollo

Redazione

MARIGLIANO – Nessun allarme coronavirus a Marigliano. i Gestori di un negozio rientrano dalla Cina e non aprono il proprio bazar.

E' successo nel fine settimana. Come prevede il protocollo i gestori del negozio su via Isonzo, correttamente, prima di tornare contattano i carabinieri per informarli  del rientro.

I carabinieri avvisano l’Amministrazione comunale  e l’Asl . Da qui scatta una riunione in Comune con tutti i vertici istituzional  che si tiene domenica alle ore 12:00.

I cinesi, madre e figlio 23 enne,  sostengono di aver fatto un periodo di quarantena in Francia,  ma non riescono a certificarlo.

Da ciò, martedì  sera  25 febbraio,   scatta per loro una ulteriore  quarantena con controlli da parte delle forze dell' ordine e dell’ASL NA3: quest'ultima controllerà la situazione 2 volte al giorno per la verifica dello stato di salute e la  comunicherà giornalmente in Regione.

A firmare l' ordinanza è stato  il sindaco  Antonio Carpino questa mattina su disposizione dell’Asl NA3 a firma del responsabile Vincenzo Parrella. Saranno bloccati nel proprio domicilio fino al 10 marzo in serata .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore