Coronavirus, un caso a Castello di Cisterna

Anita Capasso

A Brusciano il sindaco rassicura:"Nessun caso e condanna chi ha fatto girare una sua conversazione privata: "Vile gesto".

CASTELLO DI CISTERNA -  Caso di Coronavirus a Castello di Cisterna. La persona è stata già presa in carico dal servizio sanitario e si trova in quarantena, presso la propria abitazione insieme al proprio nucleo familiare. 

Si tratta di un quarant’enne che il 29 febbraio avrebbe partecipato ad un festa privata,  a Brusciano, venendo in  contatto anche con altre persone, che adesso il sindaco, Giuseppe Montanile,  ha rintracciato invitandole a stare al proprio domicilio. 

Nel frattempo a complicare la già delicata situazione è stato un audio di una conversazione  privata del sindaco Montanile  sulla situazione,  che qualcuno selvaggiamente e  in barba alla privacy ha reso virale, facendolo girare nei vari gruppi whatsapp.  Montanile condanna il vile gesto e rassicura che  “ con l’UOPC sta monitorando la situazione e che a Brusciano non ci sono casi ma solo persone invitate a stare a casa  in attesa del risultato di un tampone”. 

Per il 40enne di Castello di Cisterna risultato positivo è stata avvertita anche l’azienda dove  lavora che opera in un’altra  Asl di riferimento. E’ stato avviato  anche il protocollo del caso per i contatti personali avuti in azienda.  Sanificato anche il palazzo dove abita mentre la famiglia sarà approvvigionata di viveri e medicinali tramite personale comunale.

 La persona è monitorata e i familiari non lamentano sintomi.  Sempre  a Castello di Cisterna e’ stata predisposta la chiusura del mercato settimanale per domani 8 marzo. A darne notizia è lo stesso sindaco di Castello di Cisterna Aniello Rega.

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore