Marigliano, denunciato tabaccaio e chiusi cimitero e villa.

Anita Capasso

MARIGLIANO - Chiusi il cimitero e la villa comunale fino al 3 aprile. Si restringono i provvedimenti per evitare assembramenti. Intanto fioccano le prime denunce per la  violazione delle ordinanze che vietano l'esercizio delle attività in alcuni settori commerciali.

Denunciato il proprietario di una Lottomatica e   tre giocatori intenti a scommettere. A sorprenderli in flagranza di reato sono stati gli uomini della polizia municipale, diretti dal maggiore Emiliano Nacar.

 E' stata disposta, infatti,  la chiusura dell'attività di Lottomatica e denunciate le  3 persone presenti che erano dedite al gioco del lotto. L' esercizio commerciale in questione aveva   sospeso l' attività di  bar, ma teneva aperta la rivendita di tabacchi dove   svolgeva  quella del lotto in violazione al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

All’ interno del locale vi erano due persone che erano intente al gioco del lotto comodamente sedute che sono state   identificate e denunciate L' attività è stata sospesa e il titolare denunciato ai sensi del recente decreto.

 Il comando della polizia locale, inoltre, ci tiene a precisare che il servizio a domicilio consentito, per questa emergenza dovuta al coronavirus, è quello di prima necessità, cioè pasti caldi preconfezionati e con la dovuta prescrizione. Sono esenti dal servizio panini e pizze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore