Nola, Coronavirus: anche il primario di Cardiologia Luigi Caliendo è stato contagiato

Redazione

NOLA -  E' emergenza a Nola. Dopo il sindaco di Saviano dr Carmine Sommese,  dopo il direttore del Dipartimento Farmaceutico dell'ASL Napoli 3 Sud. dr Nava,   un  altro medico dell’Ospedale  Santa Maria della Pietà di Nola è stato contagiato dal coronavirus.  Si tratta  di Luigi Caliendo, primario del reparto di cardiologia, dell’ospedale di Nola.

 È lo stesso dottore  che lo  dichiara, che avverte lievi sintomi e rassicura tutti sulle sue condizioni di salute che in questa fase  non destano preoccupazione . Questo il suo messaggio:

“Da qualche giorno sono in isolamento a casa per positività al tampone coronavirus, per fortuna fin adesso con una sintomatologia lieve .  La mia attività di direttore della cardiologia di Nola e direttore del dipartimento area critica dell’Asl Na 3 Sud che svolgo con impegno ed entusiasmo, specie in questo periodo di grande difficoltà, mi ha portato evidentemente ad avere contatto con persone affette da coronavirus nell’ambiente ospedaliero, nonostante tutte le precauzioni osservate. Sono state avvisate le autorità sanitarie e comunali – continua Caliendo – Pertanto chiunque abbia avuto negli ultimi 14 giorni contatti ravvicinati con il sottoscritto e presenta sintomi anche lievi (tosse, febbre, etc) deve avvisare le autorità sanitarie tramite il medico di medicina generale. Nel ribadire la solita raccomandazione di stare a casa perché tutto sarà più facile, ringrazio tutti gli amici che in questo particolare momento mi stanno dando prova di grande affetto e soprattutto la mia amata famiglia che, con grande sacrificio ed abnegazione, è in isolamento precauzionale in una parte della mia casa. Un pensiero al mio gruppo della cardiologia di Nola che con grande professionalità, in questo delicato momento, continua l’impegno senza mai arretrare e per l’affetto e la stima che mi manifestano ogni giorno. Tutto finirà presto. Con affetto”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore