Marigliano, liquami sversati in località Masseria Spena

Anita Capasso

MARIGLIANO - Liquami sversati nel terreno di una ditta. Denunciato il titolare e altre tre persone: uno era intento a sversare i veleni liquidi. Sono stati colti in flagranza di reato dai carabinieri forestali. Luogo del blitz : località Masseria Spena.

 L' operaio maggiormente indiziato si stava servendo di un trattore dotato di autocisterna  mentre un altro uomo era intento ad interrarli per occultarli . Un terzo lavoratore, invece,  stava trasportando una carriola colma di liquami.

I militari, diretti dal comandante Alessandro Cavallo, pertanto facevano irruzione  all’interno dell’attività accertando che la struttura era  dotata di un impianto di smaltimento e di depurazione e che tutti i reflui provenienti dall’attività venissero convogliati in un sistema di depurazione costituito da vasche imhoff e da una vasca a fanghi attiva per terminare il loro ciclo in un bacino di fitodepurazione. Un sistema che però non era sufficiente e adeguato.

 Nel bacino è stata riscontrata la presenza di liquidi in ristagno, non assorbiti dal terreno e dalle piante, segno tangibile che la struttura non fosse in grado di assorbire tutti i liquidi che confluivano.. E così si provvedeva a smaltire i liquami  in maniera illecita.

 La vegetazione adibita alla fitodepurazione si presentava “morta”: asfittica. Reati ambientali di una gravità inaudita che hanno spinto i militari  a deferire in stato di libertà il titolare dell’attività e altri tre soggetti per smaltimento illecito dei rifiuti e abbandono di rifiuti. Sequestrato il terreno e un trattore con cisterna

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore