Nola, sequestrati 624 mascherine ad azienda e 20kg di alimenti a panificio

Redazione

NOLA Doppio intervento nella città dei Gigli  del  NAS di Napoli agli ordini del comandante Gennario Tiano. Il primo è stato effettuato nella sede operativa di un’impresa  nell’Interporto, che produce  e commercializza mascherine per fronteggiare il fenomeno epidemico da covid-19.

I militari dopo la verifica hanno sequestrato  624 mascherine “igieniche” del tipo lavabili formato “baby”, confezionate in coppia all’interno di involucri di cellophane trasparente, poiché’ prodotte/distribuite/commercializzate con etichettatura recante un’erronea comunicazione al consumatore circa le informazioni utili alla valutazione ed alla prevenzione dei rischi derivanti dall’uso del prodotto.

 

Il secondo intervento è stato eseguito in un panificio . Dopo la verifica igienico- sanitaria i carabinieri del NAS hanno    sequestrato kg. 20 di alimenti: biscotteria secca, pastiera, frutta secca, formaggi vari, legumi, poiché' privi di qualsivoglia informazione utile a garantirne la rintracciabilità alimentare.

I militari, inoltre, hanno      diffidato la proprietà  per delle non conformità riscontrate nel corso della verifica igienico – sanitaria (per carenze strutturali del laboratorio di produzione e mancato aggiornamento del sistema di monitoraggio previsto dal manuale HACCP).
Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore